10 IDEE RISPARMIO CHE FANNO BENE ALL’AMBIENTE

Spread the love

Una delle cose di cui non mi capacito è perché ancora molta, troppa gente sia così poco sensibile all’ambiente. Sarà l’età che avanza ma sono diventata proprio intollerante. Quando vedo un genitore che butta un mozzicone di sigaretta al parchetto, mi sale ancora più furia! Non dico nulla per evitare scontri davanti a mia figlia, ma sapete quanto incida sull’ambiente e sulle nostre tasche quel mozzicone (oltre al fatto che un bimbo piccolo possa metterlo in bocca)?

Tanto!

Ricordate l’immagine di quell’orso polare ridotto pelle e ossa che di recente ha fatto il giro del mondo? Sono sicura che un giorno non troppo lontano ascolteremo anche la notizia della sua estinzione. È già successo in passato con altre specie quando era la natura a dettare legge.

Ma in questo caso la colpa sarebbe unicamente nostra.

Questa settimana mi sono divertita a provare il chatbot messo a punto da Vaillant –  marchio noto per le caldaie – per l’iniziativa The Green Evolution, iniziativa che vuole liberare lo spirito green in ognuno di noi!

gaia green evolution

Un chatbot è un software che interagisce con voi a vari scopi. Quello di Gaia – questo il suo nome – è davvero meritevole perché insegna a essere persone più attente all’ambiente stimolandovi con piccole sfide.

Mettetevi subito alla prova chattando con Gaia sul vostro Messanger di Facebook! Vi renderete subito conto come basti così poco per influenzare positivamente le sorti della Terra. Gaia, infatti, vi spiega anche le conseguenze positive della vostra azione, oltre a premiarvi con dei badge esclusivi quando riuscite nell’impresa. E poi, siete voi a decidere ogni quanto farvi stimolare con una nuova sfida!

badge vaillant

10 consigli di Gaia per inquinare meno e risparmiare

 

 

  • Chiudere l’acqua mentre ci si lava i denti

Ho dovuto aspettare di conoscere mio marito per imparare a chiudere il rubinetto. Che spreco se ci ripenso! Ammetto che la pigrizia e la fretta mattutina remavano contro. Invece è solo questione di abitudine. Abitudine che mio marito – cresciuto in Colombia dove l’acqua costa cara – per fortuna è riuscito a trasmettermi.

  • Tenere il riscaldamento un po’ più basso: non superare mai i 26°

Basta un grado, quel grado che nemmeno ti accorgi che non ci sia, per risollevare le sorti della Terra. Certo, servirebbe che tutti agissero allo stesso modo…ma io sono tra quelle convinte che un oceano sia fatto di tante gocce e allora perché non provare?

  • Innaffiare le piante con acqua riciclata

Come dice Gaia, perché non usare l’acqua con cui si sciacquano la frutta e le verdure per innaffiare le piante di casa? A loro non cambia nulla ma per noi sì. E poi diventi ufficialmente Re o Regina del Rubinetto, vuoi mettere?

  • Non comperare più pile normalipile energizer riciclate

E quali dovresti usare come alternativa? Quelle ricaricabili, naturalmente. Soprattutto se sei genitore sai bene che le pile non bastano mai in casa. Quindi fatti furbo e acquista delle batterie ricaricabili. Risparmierai un sacco di soldi a fine anno e il Pianeta ringrazierà.

  • Compera e bevi alla spina

Acquistare prodotti sfusi senza l’ausilio di confezioni di plastica permette di tagliare i costi perché quegli imballaggi hanno un prezzo davvero salato. Ricordo che quando mio marito venne in Italia (la sua prima esperienza in un Paese Occidentale) rimase molto colpito da come fosse tutto eccessivamente confezionato. E allora w le cose alla spina, birra compresa (il che non è assolutamente un sacrifico!).

  • Utilizzare carta riciclata per confezionare i pacchi regalo

Quando ricevo un dono faccio sempre attenzione a scartare la carta con cura, senza strapparla così da poterla riutilizzare per confezionare regali a mia volta. Se proprio non riesco a recuperarla, preferisco usare le buste regalo che potranno essere utilizzate come dei sacchetti

  • Non regalare fiori recisi ma piantine e se è Natale scegli un albero artificiale

I fiori muoiono nel giro di poco le piantine invece “mangiano” l’anidride carbonica e producono ossigeno. Come per i fiori, anche agli alberi vengono recise le radici e per questo non superano l’inverno. Ha senso tutto ciò?

  • Non prendere l’auto per i viaggi più lunghi

Perché non optare per il treno quando si tratta di affrontare un viaggio lungo? Non solo è una scelta più green e comoda, perché in treno si può leggere, chiacchierare e riposare, ma perché spesso si fa anche prima! E in più è un viaggio decisamente più sicuro (se poi prenoti per tempo anche più economico).

 

  • Se devi stampare usa la modalità fronte-retro

Ecco un esempio banale di come un gesto quotidiano, se fatto in maniera diversa, possa fare una differenza pazzesca. Pensate se tutte le stampe che vengono inviate ogni giorno nel mondo fossero fronte retro? Cambierebbe. E tanto!

  • Usa solo lampadine a risparmio energetico

Sembra una scelta scontata lampadine ledeppure tanta gente preferisce spendere quei 5-10 euro in meno al momento dell’acquisto ma pagali poi in bolletta. Una scelta del tutto irrazionale.

Se, come me, Gaia vi ha convinti a mettervi alla prova con queste e molte altre piccole (ma grandi) sfide, fatelo subito cliccando qui: http://bit.ly/TheGreenEvolution

È facile, super divertente, interessante e gratuito…come è gratuito essere persone più attente all’ambiente. E allora, perché non esserlo?

 

 

 


Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *