nonnedoitbetter chef rubio

CHEF RUBIO E LE SEI MIGLIORI RICETTE DELLA NONNA

Spread the love


Non so se poi alla fine qualcuna di voi abbia fatto partecipare la propria nonna al concorso Nonne do it better, con Chef Rubio – volto noto di DMAX – di cui vi avevo parlato un po’ di tempo fa. Purtroppo sono ormai tanti anni che ho perso mia nonna, l’unica che ho conosciuto fra tutti i nonni. Fra i tanti spunti di vita quotidiana che me la riportano alla mente, di sicuro, il cibo svetta su tutti.

“Ti ricordi il ragù che faceva la nonna?” – dico spesso a mia mamma. E che buono che era il pollo con le patate arrosto che cucinava mia nonna, sulla stufa a legna, la stessa che serviva a scaldare tutta la casa  e dove io, da bambina, mi divertivo ad aggiungere i legnetti…

Se mia nonna fosse stata ancora in vita, di sicuro, l’avrei scritta al concorso di Chef Rubio, promosso da Birra Peroni; poi non so se avremmo vinto perchè i suoi piatti erano rustici, più sostanza che impiattamenti e “merletti”, come invece si usa adesso. Ma sono sicura che anche Chef Rubio, se avesse assaggiato la cucina di mia nonna, si sarebbe leccato i baffi.

chef rubio peroni

La nonna è sempre la nonna. E i tanti video che sono stati poi caricati sulla piattaforma Cuore Peroni ne sono la dimostrazione. Fanno un po’ tenerezza, alcuni fanno proprio ridere. Andateli a vedere se ne avete occasione per scoprire le ricette delle sei nonne finaliste che Chef Rubio è andato a trovare di persona. Il concorso #nonnedoitbetter ha riscontrato un grande successo con oltre 28mila voti ricevuti.


Ecco le ricette di chi ha vinto;

Chef Rubio ha dovuto praticamente attraversare tutta l’Italia da nord a sud per andare a trovare queste arzille signore che lo attendevano impazienti. Ma la tradizione culinaria è talmente vasta e variegata che ne sarà sicuramente valsa la pena, perchè credo che persino un fuoriclasse come Chef Rubio abbia qualcosa da imparare dalle nonne. Perchè come cucinano loro, nessuno mai!

nonnedoitbetter chef rubio



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *