detersivo fai da te per lavatrice tutorial autoproduzione marsiglia

DETERSIVO PER LA LAVATRICE FAI DA TE, FACILE ED ECONOMICO

Spread the love
  • 130.7K
    Shares

Ecco la mia ricetta per fare il detersivo casalingo che nulla ha da invidiare a quelli comperati al supermercato. Anzi, semmai il contrario…vista la differenza di prezzo!

detersivo 1

Vi serve un bel pentolone grande, all’interno del quale dovrete riscaldare 4 lt di acqua, quasi fino all’ebollizione. Dopo aver spento il gas si aggiunge un sapone di marsiglia di qualsiasi marca vogliate (anche quello che costa poco va benissimo e ne basta uno sui 300 gr – se avete quello da 250 g va bene lo stesso, ma mette un mezzo litro d’acqua in meno per essere sicure, che ad aggiungere si fa sempre in tempo!). Come? Grattugiatelo grossolanamente e buttatelo dentro l’acqua. Qualche istante e il sapone si dissolverà completamente. A questo punto aggiungete quattro cucchiai colmi di bicarbonato e….il gioco è fatto. Semplice, no?

Alcuni per questa ricetta utilizzano l’acido citrico, la cenere e altri prodotti. Una volta una mamma ha provato a fare il sapone utilizzando l’olio esausto, ovvero l’olio della frittura, e ne è venuto fuori una quantitativo esagerato!

 

detersivo2
Il consiglio che mi sento di darvi è di fare queste operazioni la sera, così da lasciare riposare il tutto la notte intera (con il coperchio sopra). La mattina poi frullate con un quasliasi mixer e otterrete un detersivo liquido in tutto e per tutto. Io normalmente lo imbottiglio nei bidoncini da 5 lt dell’acqua che utilizzo per il ferro da stiro.

Qui potete leggere anche la ricetta del detersivo fai da te per la lavastoviglie. A breve prometto di preparare anche la ricetta per quello di pavimenti a base di sapone di marsiglia.

Come lo utilizzo?
Di solito ne metto due cucchiai dentro la vaschetta dosatrice della lavatrice. Non solo pulisce che è una meraviglia ma  inquina meno e non dà allergie alla pelle. Inoltre, se avete i bianchi (solo bianchi)  provate a lasciarli in ammollo tutta la notte…la mattina continuate il lavaggio e vedrete! Vi usciranno bianchi come la carta, parola mia!

E per ammorbidente? Semplice, utilizzo solo l’aceto. Per farvi capire, io con una bottiglia di aceto da nemmeno 1 euro vado avanti una ventina di giorni.
Va bene sia per la biancheria bianca che colorata a qualsiasi temperatura. Ma uso l’aceto anche per il pavimento e per le superfici della cucina perchè è un antibatterico naturale!

A proposito qui trovate dei consigli utili per risparmiare sulla lavatrice e far durare più a lungo la vostra lavatrice.   
Tornando al detersivo, tenete presente che il composto ottenuto diventa poi una poltiglia densa; quindi, quando lo mettete nella vaschetta del detersivo spingetelo dolcemente dentro altrimenti rimane intero e rischia di non scendere giù nel cestello.

Per chi invece vuole metterlo direttamente nell’oblò oppure ha la vaschetta dosatrice al suo interno, consiglio di mettere i soliti due cucchiai di detersivo dentro un bicchiere e diluirlo lì con dell’acqua tiepida; a questo punto, una volta mischiato il tutto, potrete versarlo nella vaschetta o direttamente nell’oblò.
Se vorrete usare anche l’aceto come ammorbidente naturale riempite normalmente fino al segnetto la vaschetta dell’ammorbidente e se volete un pò di profumo aggiungete due gocce di profumo naturale comperato nelle erboristerie.

 

detersivo3

Questo è il detersivo finito, pronto da mettere via!


Col sapone di marsiglia si può lavare la buccia della frutta meglio dell’Amuchina che è candeggina!!


Io ci pulisco il bagno, inumidendo prima la spugna, passandola poi sopra il panetto di sapone di marsiglia .. è fenomenale!
Prima spendevo un occhio della testa in detersivi, adesso solo 5 euro al mese!

Spero tanto di esservi stata utile,

Silvana Ticli, una Mammarisparmio come te!

 

P.S. Grazie a tutti per i tanti commenti, siamo felici che questo post vi abbia entusiasmato tanto 🙂 Detto ciò, vi chiediamo gentilmente, prima di fare le vostre domande, di controllare se queste non abbiano già ricevuto una risposta in qualche commento precedente. Grazie. 😀

P.P.S. Non dimenticare di indicare la tua mail in alto a destra per la Newsletter di Mammarisparmio, una ogni tanto eh!…così da rimanere sempre aggiornato sugli ultimi post: autoproduzione, promozioni, consigli e magari qualche risata! 🙂

 

E voi, conoscete altre ricette o trucchi per facilitare la vita di noi mammerisparmio nelle faccende di casa? Ti è piaciuto questo post? Condividilo, clicca il tasto facebook qui sotto. Grazie!


Spread the love
  • 130.7K
    Shares

410 thoughts on “DETERSIVO PER LA LAVATRICE FAI DA TE, FACILE ED ECONOMICO”

  1. ciao.. in merito al bucato con il marsiglia è tutto perfetto solo che l’aceto in lavatrice non si mette.. è corrosivo e a lungo andare rovina le parti non in acciaio quindi è meglio usare l’acido citrico che diluito già al 5-10% è molto efficace sia come anticalcare che come ammorbidente visto che ha la capacità di eliminare qualsiasi traccia di detersivo dai tessuti!

    per una lavatrice ecologica, economica e salutare direi di aggiungere anche 10-15 gocce di olio essenziale di eucalipto che è un sanitizzante naturale!

    così si ha la certezza di non inquinare l’ambiente di avere benefici per la nostra salute e anche per il portafogli!

      1. l’acido citrico si compra di solito da chi vende sistemi di pulizia ecologica basati sull’uso della microfibra oppure anche in farmacia c’è un tipo che viene usato anche per le conserve alimentari che va bene da usare! in casa sostituisce TUTTI i prodotti.. dal disincrostante per il forno all’anticalcare per la doccia……………. si trova in forma granulare e si scioglie in acqua.. con 14 gr per litro di acqua si ha una soluzione blanda che fa vari utilizzi!

        1. ops ho scritto 14 gr invece di 15 scusate!!!! in ogni caso per avere effetto su superfici particolarmente incrostate o per problemi maggiori di calcare si alza il quantitativo di acido citrico e tutto risplende! NON usare su marmo e pietre naturali però!!!!!!! ha lo stesso effetto del limone 🙂

          1. L’acido citrico ha lo stesso effetto del limone perchè è presente in tutti gli agrumi ed in maggior quantità nel limone.Quindi niente vieta di usare succo di limone che conferisce anche un gradevole odore.L’unico inconveniente è di avere l’accortezza,sopratutto sui bianchi,di non stirare il bucato altrimenti tende ad imbrunire.(Vi ricordate l’inchiostro simpatico che usavamo per scrivere messaggi su fogli bianchi e che esposti ad una fonte di calore facevano comparire la scritta?Noi