IL BRASILE SCOPPIA DI FELICITA’ PER LA SELECAO

Spread the love


Il Mondiale dei Mondiali comincia a emettere i suoi primi verdetti. Ieri tutta l’attenzione del Brasile era per il match della Seleçao contro il Camerun. Una partita senza storia per lo spettatore neutrale, una gara piena di insidie per tutti i brasiliani. Santo Antonio, come tutte le citta’ di questo paese, si blocca quando gioca la nazionale.

Municipio di Santo Antonio de Jesus

Municipio di Santo Antonio de Jesus

Il 24 di giugno e’ San Giovanni e il paese festeggia fermandosi per quasi un mese. In pratica le celebrazioni iniziano nei primi giorni di giugno, per concludersi alla fine del mese. Le scuole sono praticamente chiuse o vanno a singhiozzo, esattamente come l’universita’. Un concetto difficile da capire per noi italiani, ma da queste parti ogni ricorrenza viene celebrata con grande anticipo. In periodo di Mondiale, poi, la cosa si accentua. Per intederci, il Brasile gioca alle 18? Ebbene, verso le 15 tutti i negozi chiudono e ci si prepara alla partita. Ci si ritrova nei bar o nelle verande delle case. Tutti dispongono di televisioni di ultima generazione, anche se non mancano i vecchi tubi catodici. La maglia gialla e’ un simbolo che identifica giovani e vecchi, donne e bambini. Qui tutti amano il calcio. Gli schermi sono sintonizzati sulle partite, anche quando non gioca il Brasile.

Vivere la prima partita a Rio Preto e’ stata un’esperienza indimenticabile, qui siamo di fronte a una citta’ nel vero senso della parola, quindi e’ sicuramente meno particolare, ma non meno emozionante. Ho iniziato a scrivere quando l’orologio locale segnava le 22 e, nonostante la partita fosse alle 18, continuano a esplodere petardi, come fosse un lungo Capodanno. Siamo solamente alla fine della fase eliminatoria, ma qui davvero ogni partita e’ vissuta come una finale. Cesar e la sua famiglia si sono riuniti davanti al televisore e hanno tifato con grande passione, non facendo mancare appunti tecnico tattici degni di un buon commissario tecnico. Il Brasile passa alla seconda fase come primo e incontrera’ il Cile.


Notte di festa a Santo Antonio per la vittoria del Brasile

Notte di festa a Santo Antonio per la vittoria del Brasile

Stasera tocca all’Italia. Noi saremo a Salvador, perche’ il nostro set si trasferisce li’ per quattro giorni. Domani assisteremo a Bosnia – Iran, costo del biglietto Euro 30. Non pago un ingresso allo stadio da una decina d’anni, ma non potevo venire qui e non assistere neanche a un match. La sorte ci ha assegnato questo, speriamo che l’Arena Fonte Nova sia prolifica di reti, come nelle tre precedenti partite disputate in quello che sara’ il mio primo stadio mondiale.



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *