PER IL BRASILE BUONA LA PRIMA, DI BIRRE ALMENO 50…

Spread the love


Finalmente il Mondiale tanto atteso è iniziato.

Il 12 giugno è stata giornata lunga per i protagonisti di questa stramba storia. Alle 9, infatti, davanti alla casa di Padre Robert si sono radunati sei piccoli abitanti delle case poste di fronte alla missione. Dopo due giorni di timidezza, questi bimbi hanno deciso di conoscere i nuovi dirimpettai. Ne è scaturito un dialogo bizzarro, con il portoghese del giornalista che fronteggiava sei lingue “impazzite” dall’eccitazione. Risultato? Partita di fronte alla chiesa, con un pallone sgonfio trovato in casa di Robert. Un porta sola, il cancello della parrocchia, un portiere e un appassionante tre contro tre, con tutti i bimbi che fanno a gara a giocare con “il bambino più grande”, che, peró sceglie le uniche due bambine per rendere più equilibrato il match.

Contenuto tecnico, irrilevante, da segnalare i 30 gradi all’ombra, un tasso di umidità non ben precisato e uno squarcio nella parta posteriore del pantalone del nostro eroe, rilevato con divertimento dalla propria compagna di squadra. Il match si conclude con i canonici calci di rigore. Davvero una splendida e faticosissima giornata.

Dopo il pranzo, i nostri amici iniziano la ricerca della posizione privilegiata per godersi la partita tra Brasile e Croazia. La trovano presso l’hotel San Antonio, costruzione rossa con ampia veranda. In realtà si siedono davanti a una serranda, dove tre simpaticissimi abitanti di Rio Preto seguiranno la partita davanti a un vecchio Grundig 15 pollici, collegato a una enorme cassa acustica.

IMG-20140612-WA0013


Il nostro giornalista, ieri, ha pensato bene di acquistare una maglietta del Brasile, giustissima per l’occasione. Scambio di esperienze, scambio di foto, si segue la partita con grande intensità e tanta birra. Alla fine se ne conteranno una cinquantina, tutte regolarmente buttate a terra e raccolte da un folcloristico anziano, forse arruolato per l’occasione

Il Brasile vince grazie a un rigore assai generoso, come sottolineato anche dagli sportivissimi padroni di casa. Gesto di assoluto spessore al termine dell’incontro: invito per domenica a una grande mangiata di churrasco, piatto tipico locale a base di carne. Unica controindicazione: uno dei nostri amici è vegetariano. Non proprio una bella notizia per l’allegra compagnia brasiliana.

IMG-20140612-WA0012



Spread the love

Un pensiero su “PER IL BRASILE BUONA LA PRIMA, DI BIRRE ALMENO 50…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *