ambientiamoci progetto arpa

RICHIEDI QUI LIBRI GRATIS PER IL TUO BAMBINO DEL PROGETTO AMBIENTIAMOCI

Spread the love
  • 85
    Shares

Sono seriamente preoccupata. Ormai è diventato normale sentire di maestre che picchiano i bambini, di genitori che menano gli insegnanti e ultimamente anche di ragazzi che minacciano i genitori. Che brutto mondo, vero?

L’ultimo fatto di cronaca risale a qualche giorno fa, ad opera di due sorelle adolescenti che hanno alzato le mani sulla madre, rea di non avergli consegnato la carta di credito con cui pagare un viaggio a Praga, dove le ragazze avevano deciso di trascorrere un week-end.

Scuola e famiglia, i due cardini su cui dovrebbe fondarsi l’educazione dei nostri ragazzi, vacillano. Eppure le occasioni per riflettere e approfondire non mancano.

A Milano, la mia città, non c’è un fine settimana senza che vi sia un laboratorio, un dibattito, per “crescere” insieme, genitori e figli. E la cosa bella che molte di queste iniziative sono gratuite!

Ora ve ne presento una, promossa proprio da ARPA e dalla Regione Lombardia, che vi prego di segnalare anche alle insegnanti dei vostri bimbi perchè le cose belle e gratis  non hanno mai abbastanza eco. Il nome del progetto è AmbientiAMOci!

ambientiamoci progetto arpa

Si tratta di quattro libricini da richiedere gratuitamente dedicati:

  • all’ Alimentazione,
  • all’Aria,
  • all’Acqua,
  • ai Rifiuti

Potete richiedere subito i vostri volumi al seguente sito http://www.progettoambientiamoci.it cliccando sul tasto PRENOTA. Potete farlo se siete una scuola o anche una mamma o un papà che hanno voglia di dedicare del tempo che renderà vostro figlio sicuramente un adulto migliore.

Badate bene che non si tratta di semplici libricini. Sappiamo bene quanto sia importante per un bambino imparare passando dal gioco e di come i nostri figli abbiano confidenza con la tecnologia. Pertanto alla collana sono state collegate 4 applicazioni per spiegare in maniera ancora più divertente ai bambini l’importanza di queste tematiche. Per esempio, inquadrando con il tablet il quadratino nell’immagine sotto – dove c’è scritto GIOCA – sul dispositivo apparirà un giochino da fare a tema “acqua”.

consumo d'acqua grafico lombardia

Grazie alla realtà aumentata i bambini potranno giocare, interagire, approfondire le ragioni per cui sia così importante ricilcare, non sprecare l’acqua, avere una dieta sana e varia, mantenere l’aria pulita…

E poi ci sono anche gli esperimenti da fare, per coinvolgerli ancora di più.

collana bambini per l'ambiente

Nel video un esempio per farvi capire meglio gli “effetti” della realtà aumentata se non ne avete mai sentito parlare. Ai bambini piacerà sicuramente, anche se la mia Flor ama ancora di più sfogliare i libricini con me e farmi tante domande: a cinque anni è piena di curiosità e di perchè!

Sul sito che vi ho segnalato avete anche la possibilità di scaricare il pdf se preferite e non avete voglia di andare a ritirare i libricini in uno dei tanti punti Regione.  A supporto avrete le app da scaricare sul tablet.

Un paio di sere a settimana, la mia bimba e io leggiamo qualche paginetta e “giochiamo” a essere bravi cittadini del mondo.

giochi riciclo

Ricordo che quando ero piccola, a scuola, oltre alle ore di italiano, matematica, geografia, avevamo anche lezione di educazione civica.

giochi per imparare a non sprecare

C’è ancora questa materia nelle scuole? Flor comincerà la scuola elementare a settembre e mi auguro di sì. Spero che abbia la fortuna di trovare nel suo cammino delle maestre sensibili a queste materie perchè un bambino attento sarà anche un adulto migliore. 

L’intero progetto AmbientiAMOci è stato finanziato da ARPA Lombardia (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente e Fondazione Lombardia per l’Ambiente). Per avere maggiori informazioni potete seguire i profili social del progetto AmbientiAMOci: https://www.facebook.com/progettoambientiamoci/ e https://www.instagram.com/ambientiamoci/

progetto arpa bambini


Spread the love
  • 85
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *