detrazione funerale

IL FUNERALE SI PUO’ DETRARRE ANCHE PER PARENTI LONTANI

Spread the love


Finalmente anche le spese del funerale di un lontano parente possono essere detratte in dichirazione dei redditi. Vediamo con quale aliquota e fino a che cifra massima

 

detrazione funeraleDice il detto: “Sole due cose sono sicure nella vita: morte e tasse”.

Se sulla seconda nutro ancora i miei dubbi dato che non tutti pagano le tasse in maniera uguale, sulla prima non c’è scampo! Anche il furbetto di turno prima o poi dovrà fare i conti con la morte.

Direttamente o indirettamente.

Almeno una cosa buona in un evento triste come la celebrazione di un funerale, finalmente, c’è.

Da quest’anno infatti in dichiarazione dei redditi sarà possibile detrarre il costo della bara e di tutte le spese legate all’evento funerario senza limiti di parentela.


Quanto si può detrarre per il funerale?

La detrazione riconosciuta per le spese funebri è del 19% indipendentemente dal grado di parentela con il defunto, per un massimo di 1150 euro.

Questo vuol dire che potrete detrarre le spese funerarie anche di quel vostro zio di secondo grado, rimasto solo in vecchiaia. Niente più limiti di parentela, sì anche per i parenti “alla lontana”.

LEGGI ANCHE: Cosa si può detrarre in dichiarazione dei redditi con un figlio

Mi sembra davvero un ottima notizia considerata la spesa legata a un funerale. Anche se adesso hanno inventato i funerali low-cost. Tutti a Milano conoscono l’outletdelfunerale per esempio che con la sua pubblicità sui metrò ha fatto sorridere in tanti tra una fermata e l’altra. Addirittura c’è  il prezzo anticrisi che parla di 1099 euro tutto compreso. 

risparmiare sul funerale

 



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *