STERILIZZATORE E SCALDABIBERON, QUANDO NON SERVONO!

Spread the love


Vi confido un segreto…sapete perchè Mammarisparmio è diventata campionessa di risparmio? Perchè in realtà è una mezza compratrice compulsiva :-), eh eh! Così quando sono rimsta incinta, anche se senza lavoro, mi sono dovuta ingegnare per riuscire a fare quello che la maggiorparte delle donne in dolce attesa fanno: COMPERARE TUTTO.

Chissà, forse acquistare vestitini (la maggiorparte dei quali non userai mai, perchè saranno i body i tuoi migliori alleati e non certo balze e bottoni che ti fanno impazzire), ciucci e scarpette (queste veramente le considero la spesa più in utile per un bebè in arrivo), ci fa sentire più vicine al nostro piccolino e rende meno lunga l’attesa. Improvvisamente un pagliaccetto, diventa una specie di feticcio. Te lo guardi 100 volte, lo giri e rigiri e poi ci immagini lei/lui dentro; accarezzi le scarpine, le provi mettendoci dentro le tue dita, pensi già agli abbinamenti. Per scoprire poi che nella realtà le cose vanno molto diversamente.
Naturalmente, dato il momento, io ho comperato quasi tutto di seconda mano. E per fortuna, visto che poi molte cose non le ho praticamente mai usate.

sterilizzatore scaldabiberon joycare

Una delle spese più inutili fatte è stato l’acquisto di scaldabiberon e sterilizzatore su ebay (li avevo trovati in offerta entrambi a 14 euro, lievitati a 24 con le spese di spedizione, della Joycare come da foto…ero ancora alle prime armi in fatto di risparmio ;-)). L’errore più grande è aver giocato troppo d’anticipo. Non avevo, infatti, ancora bene idea cosa servisse davvero per crescere un bebè. E quindi nel dubbio compravo un po’ tutto, a caso. Non sapevo ancora che se avessi allattato la mia babyrisparmio, di sterilizzatore e scaldabiberon non ne avrei avuto la necessità.


Se anche voi pensate di allattare al seno, non vi servono! Io li ho usati tre volte:

scaldabiberon: quando mi sono tirata il latte e sono andata dal parrucchiere quando babyrisparmio aveva un mese e mezzo, e altre rare volte…ma allora a questo punto, si poteva scaldare a bagnomaria, no?

sterilizzatore: per i ciucci che babyrisparmio non ha mai voluto, e qualche tettarella di biberon ogni tanto…ma allora a questo punto, per quelle rare volte, si poteva fare come una volta e far bollire tutto in pentola?

Altro discorso se uno è costretto ad allattare artificialmente il proprio piccolo. Allora questi due strumenti diventeranno i vostri amici/nemici (nel bel mezzo della notte, li odierete!).

 

Insomma mamme, il concetto è chiaro: per risparmiare bisogna giocare d’anticipo ma non troppo! Soprattutto quando si parla di acquisti per un bebè in arrivo. Il cuore di una mamma dice “compera, compera”, il cuore  di una mammarisparmio dice “rifletti, rifletti”. Buon risparmio a tutti!

 

 

 



Spread the love

2 pensieri su “STERILIZZATORE E SCALDABIBERON, QUANDO NON SERVONO!”

  1. sullo scalda biberon sono pienamente d’accordo con te se ne può assolutamente fare a meno io ho scaldato il latte in polvere solo nel microonde o a bagno maria come dicevi tu, sullo sterilizzatore invece consiglio l’acquisto. io per un anno intero ho bollito biberon tettarelle e varie ma a discapito di un sacco di muffa nelle pareti, si sa quando nasce un bimbo si aprono meno le finestre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *