regalo natale sbagliato

REGALI SBAGLIATI, PROVATE A BATTERMI! QUELLA VOLTA CHE HO RICEVUTO…

Spread the love


Parliamo di regali sbagliati. Ok che basta il pensiero, ok che c’è la crisi, ma quanto è triste ricevere un regalo che dopo un secondo butteresti dalla finestra?
In effetti azzeccare un regalo, oggi come oggi, non è per niente facile. La verità è che abbiamo già tutto e nove volte su dieci “regali interessanti”, della serie “vado sul sicuro”, costano un occhio della testa.

“Lo so anche io che se ti regalo l’ultimo modello del Samsung Galaxy ti piace…eh, gra-zie!”

Io, di regali sbagliati, modestamente me ne intendo. Soprattutto quando si parla di riceverne. Di solito i più sbagliati me li fa mio padre.

Ma anche mio marito non scherza: quando ero incinta di 3 mesi, per esempio, mi regalò la Wii Balance della Nintendo ” per fare un po’ di esercizio, così resti in forma tesoro”. Ggggrrrr! Ovviamente, pigra come sono, l’ho usata tre volte.

La carriera di mio padre sui regali sbagliati ha una lunga storia alle spalle. Comincia da quando ero poco più che una bambina. Per motivi di lavoro faceva avanti e indietro con la Russia e ogni volta, ricordo, mi portava certi abiti osceni, im-met-ti-bi-li persino a 12 anni.

regalo natale sbagliatoPer carità bei ricami ma chi avrebbe il coraggio di andarsene in giro con uno scafandro lungo fino ai piedi di 852 colori colori diversi? Una volta di ritorno dal Tibet mi portò una maglia raffigurante tre occhi (sì sapete, il famoso chakra…). Bella – diciamo particolare, dai! – peccato fosse taglia XXXL. L’ho potuta mettere circa 20 anni dopo, quando  al nono mese di gravidanza finalmente mi andava. Anzi era l’unica cosa che mi andava, a dirla tutta. Una sera andai a cena da lui e mi disse: “Vedi che ho fatto bene a prendertela abbondante?”.

A proposito di abbondanza, di recente, sempre papà è andato in Islanda, dove mi ha portato un cappello bianco e grigio di lana cotta, di quelli con le orecchie, che andrebbe largo persino a uno Yeti (e io c’ho pure il testone!).


Per fortuna che ultimamente  è mio fratello a occuparsi della scelta dei regali poi destinati a me! E devo dire che, pur avendo 11 anni appena fatti, il più delle volte c’azzecca!

Tutte queste riflessioni mi sono venute in mente dopo aver visto i divertenti video della campagna #regalosbagliato, lanciata da Trollbeads, gioielleria online che ga voluto giocare sugli effetti negativi di un regalo sbagliato.
Sul sito RegaloSbagliato.it potete poi trovare una serie di consigli per evitare di fare un regalo sbagliato.


E a voi è mai successo di ricevere un regalo sbagliato? Di recente ho letto di un marito che ha regalato un’intera linea di detersivi alla moglie. Regalo utile per carità! Forse però poteva sprescarsi un po’ di più, che ne dite? A chi gli ha fatto notare la cosa, lui ha risposto piccato: “Eh ma voi donne non siete mai contente!“.

Che dite ha ragione? 🙂



Spread the love

4 pensieri su “REGALI SBAGLIATI, PROVATE A BATTERMI! QUELLA VOLTA CHE HO RICEVUTO…”

  1. quindi il mio regalo di Natale di circa 20anni fa’ ti era piaciuto? Era un fantastico pigiamone intero 4 taglie in meno e aveva il cavallo che ti arrivava all’ombelico…facile da indossare , no?Ricordo che lo mettesti lo stesso per farmi contenta nonostante non riuscissi a camminare in uno di quei super pigiama party che facevamo spesso a quell’epoca…

  2. io ho fatto u n regalo nozze d oro un hanno prima , avevo capito che eera per quest anno,che faccio me lo faccio restituire ? sono disperata

    1. Marisa, secondo me, un regalo non si chiede mai indietro. E’ anche vero però che devi aver fatto un super regalo che avrà lasciato a bocca aperta anche chi lo ha ricevuto dato che non c’era nessuna ricorrenza speciale. A questo punto io ti direi che la sincerità paga 🙂 Diglielo! Capita a tutti di sbgliarsi…vorrà dire che hai fatto il regalo in anticipo e l’anno prossimo te la caverai con un mazzo di fiori. Sono sicura che capiranno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *