acido citrico

ACIDO CITRICO, I TANTI USI IN CASA CHE FANNO RISPARMIARE

Spread the love


Come si può usare l’acido citrico? Dove si compera? L’acido citrico fa male? E’ vero che va bene come ammorbidente dei panni ma anche dei capelli? Ecco le risposte alle domande più comuni

 

acido citrico

Molte mamme già lo conoscono per la sua versatilità altre invece pensano ancora si tratti di un preparato chimico altamente tossico. L’acido citrico non solo non è nocivo ma è un utilissimo alleato per noi mammerisparmio, efficace ed economico! Cosa volere di più?

DOVE SI COMPERA L’ACIDO CITRICO?

Si trova in molti supermercati, nei negozi che vendono articoli di agraria, nelle ferramenta ma anche nei casalinghi più forniti oppure nei negozi online a ottimi prezzi (guarda le offerte di acido citrico su ebay).
Va conservato in barattoli ben sigillati poichè è molto sensibile all’umidità. Le sue proprietà pulienti e brillantanti sono molto simili a quelle dell’aceto ma con un vantaggio ben preciso: non ha lo stesso odore acre e pungente, che a molti può dare fastidio. Se però volete dare anche all’acido citrico una profumazione gradevole – visto che è inodore – aggiungete qualche goccia diolio essenziale, nella fregranza che preferite.

COME SI USA L’ACIDOCITRICO?

Non si usa da solo ma va sciolto nell’acqua distillata (io mi limito a far bollire dell’acqua normale)acido citrico come si usa. Normalmente per ogni litro d’acqua vi servono circa 100 grammi di polvere per un risultato soddisfacente. A questo punto, il liquido che ottenete versatelo in uno spruzzino.


PER COSA SI USA L’ACIDO CITRICO?

L’acido citrico è perfetto per

  • lucidare pentole, oggetti in alluminio, caffettiere
  • lavare i vetri e gli specchi
  • pulire gli elettrodomestici
  • disincrostare il gabinetto (se particolarmente sporco, abbondate e diluite 150-200 gr per ogni litro)
  • sciogliere il calcare da rubinetti e docce
  • smacchiare vino o aloni di frutta da vestiti
  • ammorbidire i capi durante il lavaggio (ne bastano circa 100 ml per un ciclo pieno)
  • insaporire le marmellate. Un cucchiaino da te per ogni kg di frutta sostituise l’equivalente del succo di due limoni.
  • districare i capelli. Usatelo dopo lo shampoo. Le sue proprietà acide sono in grado di far richiudere le “squame” del capello (le stesse che quando rimangono aperte, lo fanno apparire crespo e opaco). Provatelo ma non aspettatevi quel buon profumo di balsamo.
  • tonificare il viso. Ben diluito è un ottimo astringente. Tamponate con un batuffolo il volto e poi risciacquate
  • evitare cattivi odori sulla pelle. Sì persino come deodorate. 100 ml acqua e un bel cucchiaione di acido citrico. Spruzzate sulle ascelle e abbatterete batteri responsabili della puzza di sudore.

ATTENZIONE, non usatelo mai con tessuti troppo delicati come la seta e nemmeno su superfici come il legno o il marmo. Potrebbe infatti rovinarli. Per il resto abbondate pure…

Un kg di acido citrivo costa tra i 3 ai 5 euro, a seconda del rivenditore. Andate avanti non so quanto tempo e ottenete risultati sorprendenti.  Qui ne trovate  in diversi formati e prezzi .

Provate mamme e sappiatemi dire!



Spread the love

4 pensieri su “ACIDO CITRICO, I TANTI USI IN CASA CHE FANNO RISPARMIARE”

  1. Io sono tra le mamme che pensano che l’acido citrico possa essere dannoso o nocivo…sarà per il suo nome “ACIDO”!!!! Grazie per aver sfatato un pensiero sbagliato. Lo cercherò e lo utilizzerò al più presto !

  2. Io lo uso x decalcificare macchina nespresso e bollitore. Due bei cucchiai pieni, acqua calda, lascio agire una mezz’oretta e via!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *