I MILLE USI DELL’ACETO BIANCO: DALL’INSALATA AL WC (ANCHE LE ASCELLE RINGRAZIANO!)

Spread the love





Cari risparmiatori, continuiamo a parlare di pulizie e cerchiamo di farlo in maniera consapevole, non solo per il nostro portafoglio ma anche per l’ambiente. Senza contare che molte volte l’abbondanza di offerta che troviamo sugli scaffali, anzichè aiutarci spesso ci manda ancora più in crisi: “Sarà meglio questo o quell’altro?” (lo so che per alcuni maschietti è una manna dal cielo, così hanno occasione di agganciare bottone con la signorina di fianco 😉 ).

Cerchiamo anche di risparmiare un po’ di spazio, visto che ormai hanno inventato un prodotto specifico per ogni mobile. Ma esiste un prodotto che vada bene un po’ per tutto? La risposta è sì.

Pensate che c’è stato un momento – quando la bimba era piccina piccina – che non avevo tempo né voglia di autoprodurmi i detersivi così li comperavo al super. Alla fine, fagocitata dalle nuove responsabilità, mi ero ritrovata in dispensa cinque prodotti anticalcare: uno per la cucina, l’altro per il bagno, uno per i vetri del box doccia e così via. Insomma, che spreco! Fortuna che adesso sono finiti e mi basta un solo unico prodotto “magico” per fare tutto: dall’insalata al wc!  🙂

In inglese, aceto, si dice vinegar!

In inglese, aceto, si dice vinegar!

 

 

Sto parlando dell’aceto bianco, di cui abbiamo già parlato ampiamente nei commenti del post dove la nostra amica, mammarisparmio Silvana Ticli, ci spiegava come fare il detersivo liquido per la lavatrice fai da te. 

Il post ha avuto un ampio riscontro di pubblico e, sotto nei commenti, si è creato un bellissimo scambio. Proprio quello che vorrei accadesse sempre, perchè questo sito abbia una vera utilità. Questo spirito di condivisione può davvero darci una mano a migliorare e a imparare cose nuove.

A tal proposito ho estrapolato i migliori commenti sull’aceto bianco postati, perchè fra tutti quei post sarebbero poi andati persi. E allora facciamo anche qui un po’ di ordine (non solo in casa! eh eh! 🙂 ).


Un grazie a chi ha partecipato attivamente e in particolare a Fabiana, Catherine e Anto che ci hanno fornito spiegazioni dettagliate e utilissime. 

#Fabiana

L’aceto può andare bene come anti calcare: potete anche usarlo per liberare il braccio doccia e lavandino, versandone un po’ dentro un sacchetto domopack e chiudendolo intorno al bocchettone dell’acqua, avendo cura di immergere quest’ultimo nell’aceto.

Se volete usare un ammorbidente naturale, il limone mi sembra più indicato per il profumo. Inoltre contiene anch esso un acido debole, l’acido citrico, un chelante del calcio che non perde le caratteristiche di anticalcare (chelante = lega gli ioni, in questo caso di calcio) quindi consiglio di utilizzarlo diluito in acqua distillata sia come ammorbidente che con funzione di anticalcare. Inoltre già in ambito commerciale viene utilizzato proprio per ridurre la durezza dell’acqua.

#Catherine

Aceto come ammorbidente / disinfettante / desodorisante, metto un cucchiaino di bicarbonate dentro l’aceto (metto 1cm di aceto dentro un dosatore di plastica a forma di bolla, di quelli che davanno assieme alle bottiglie di detersivo) e direttamente nel cestello della lavatrice.
Bicarbonato + aceto reagisce un po’ (fa della schiuma), così neutralizza l’odore di aceto nei panni e anche gli odori di sudore.

E per pulire i vetri / specchi / inox / schermi piatti :
1- Togliere la polvere con un panno microfibra o un acchiappa polvere
2- 1/2 aceto + 1/2 aqua demineralizzata dentro un spray vuoto.
3- Spruzzare la soluzione e asciugare con un altro panno microfibra (per gli schermi si spruzza sul panno microfibra e si passa dolcemente sullo schermo).

#Anto scrive:

Uso l’aceto da una vita per tutto, nella lavatrice è fantastico perchè ravviva e conserva i colori, elimina gli odori disinfetta. E’ anche un anticalcare e tante altre cose. La mia lavatrice ha 15 anni e fa due lavatrici al giorno (minimo), mai chiamato un tecnico…

Ah, se avete dei capi sintetici che hanno l’odore di sudore, nonostante li abbiate appena lavati, non buttateli! Prendete un straccio, bagnatelo con l’aceto, e  mettete il capo in mezzo e stirate..

(dunque se ho capito bene, dovete mettere il capo tra l’asse da stiro e lo straccio e stirare quest’ultimo)

Vi vengono in mente altri usi dell’aceto che non sono stati menzionati qui sopra? Fateceli sapere nei commenti qui sotto.

Grazie mammerisparmio! 🙂  vostra Mammarisparmio

photo credit: elycefeliz via photopin cc






Spread the love

70 pensieri su “I MILLE USI DELL’ACETO BIANCO: DALL’INSALATA AL WC (ANCHE LE ASCELLE RINGRAZIANO!)”

  1. ected with your Facebook account. Logout
    Messaggio: *ciao a tutte sono Daniela. Se parliamo di aceto di vino bianco (?), anch’io ne faccio parecchio uso, oltre alle cose diverse già scritte o quelle già note, io lo adopero per pulire a fondo i taglieri, sia di plastica ma, soprattutto quelli di legno, ove nei vari taglietti che si creano con l’usura, si possono infiltrare residui che spesso la sola spugna non è sufficiente per pulire a fondo. Ne cospargo un po’ sopra, e lo lascio agire per un po’ di tempo. Grazie “mamma risparmio”, per i consigli utilissimi, ti ho scovata per caso e non ti lascio più…

      1. uso l’aceto bianco per ripulire dal calcare la mia stirella o ferro da stiro da una vita, uso 50% acqua e 50% aceto , riempio accendo e lascio evaporare tutto il serbatoio che sia stirella o ferro da stiro, possibilmente posizionare il ferro da stiro sul balcome ( non amo il sapore dell’aceto caldo ) poi riempio di nuovo il serbatoio con acqua del rubinetto bollita e filtrata lascio evaporare e via il ferro è di nuovo pronto per mesi e mesi di stiratura , non comprate acqua per il ferro da stiro , basta bollire quella del rubinetto per 5 minuti a fuoco alto , lasciar raffreddare e filtrare con un tovagliolo di carta fermato sull’imbuto , risparmiando , plastica, soldi e riparazione de ferro , provare x credere .

  2. Wow finalmente qualcuno che ne parla! Io lo uso da sempre, soprattutto in cucina!! per pulire tutti i ripiani, il tavolo, i lavelli di acciaio escono lucidissimi, il piano cucina…. tutto! Risparmiamo ed è più sicuro !!

    Inoltre con la dose: 1 bicchiere di sapone neutro, 1 bicchiere di aceto e uno d’acqua pulisco il bagno!! me lo consigliò proprio chi mi ha venduto il bagno perché così la ceramica non si rovina !!!

    E ovviamente come anticalcare !!

    W L’aceto !!! 🙂

  3. Salve io faccio un buon uso di aceto lo uso x i pavimenti ,lo uso come shiampo x i pidocchi visto che a scuola c’e questo problema vi dico che funziona a meraviglia! Uso laceto x i vetri,come anticalcare 1volta al mese lo meto in lavatrice un bicchiere e un paco di quello piccolo di bigarbonato la lavatricie deve essere vuota fare fare il lavagio,anche e buono x le zanzare ,mettere in un bicchiere laceto e meterlo nelle stanze dove comunente stiamo zanzare non se ne vede anzi se vedete li trovate nel bicchiere gia morte le zanzare!

        1. io lo uso come risciacquo finale dopo lo shampoo, funziona da balsamo sia per il suo effetto anticalcare (perché tra i motivi di capelli spenti e stopposi c’è anche il calcare nell’acqua con cui ci laviamo) sia perché l’acido riequilibra il ph della pelle dopo il lavaggio basico. toglie i residui di sapone ed è ottimo per capelli grassi, li fa rimanere puliti più a lungo.
          come dose ne metto un dito in una bottiglia d’acqua da mezzo litro e poi riempio fino a metà con acqua. se si hanno capelli molto lunghi e folti potrebbe servire una dose maggiore.

  4. E buono anche x le zanzare lo prendi alcune gocce e lo spalmi nelle braccia nelle gambe le zanzare non si avicinano questo lo faccio in estate!

    1. questa sì che è una cosa moooolto interessante!!! ho una bambina di 3 anni che d’estate viene mangiata viva 🙁 ho comprato repellenti di ogni tipo ma niente è efficace, la prossima estate proverò questo 😉
      per quanto riguarda i pavimenti quanto ne usi?? e per i pidocchi? dalle mie parti non si sono visti, ma meglio essere preparati 😉

      1. salve , per i pidogni e anche utile la ceto o bianco o rosso e uguale lavate prima fatte lo schiampo normale ,poi sciaquate bene e poi gli mette la cetto in testa e fare dei massaggi circolari quando penetra un po nel cuoi capelutto x me a funzionato io con quattro bambini ,lo lasciate non ce bisogno di sciaquare la testa in base la lunchezza dei capelli se sono lunghi mezzo bicchiere , o sono corti piu pocco di mezzo bicchiere.

  5. Aceto bianco diluito in acqua tiepida per fare i gargarismi quando si ha mal di gola. Anche con il limone, ma l’aceto é più potente. Soluzione utilizzata quando ero in attesa della mia piccola e il mal di gola è passato senza medicine.

  6. avevo l’unghia dei’alluce,ammalata.un fungo,.ho messo per una settimana,aceto su di un pezzettino di ovatta,il tutto chiuso con un pò di pellicola da cucina.Per maggior sicurezza,ho bevuto un bicchierini di aceto di mele.provate.

  7. Io uso l’aceto, o anche il limone prima di buttarlo, per pulire l’acciaio sia del lavandino in cucina sia per le pentole… BRILLANO

  8. nel corso della mia 3° gravidanza,la ginecologa mi suggerì x il ripristino della flora batterica.di fare bidet con acqua e aceto ! funziona !

  9. dell’aceto ne faccio anch’io grande uso ,anche x pulire i vetri o gli specchi ,ultimamente l’ho sperimentato come sgrassatore x pulire il piano cottura ,e vi diro:’ una gran trovata .cosi mi sono ‘ scatenata pulendo anche il frigo ,il forno e usandolo come antiodore quando uso qualche uovo ,toglie via l’odore che nessun altro detersivo fa’.insomma un ottimo alleato …

      1. Un bicchiere di aceto e una cucchiaiata di sale fino per pulire il rame e l’ottone, con una spugnetta da cucina , brillerà all’istante , poi lavare con detersivo dei piatti sciacquare bene e asciugare .

    1. Sul fornello prima l ho pulito con sgrassatore poi passato con aceto di alcol su un panno ma mi rimangono tutte le strisce
      Ho sbagliato qualcosa?(prima volta che lo uso)

  10. Ciao a tutti, e complimenti per il sito… sto trovando ottimi consigli.
    Per quanto riguarda l’aceto, solo quello Bianco? se viene prodotto direttamente in casa con gli residui del vino, può andar bene lo stesso?
    Le quantità di aceto da usare in lavatrice? e se si aggiunge il limone… quanto se ne deve mettere?
    grazie mille

    1. se lo usi come amorbidente io ne metto mezzo bicchiere solo quello bianco ,rosso no che si fanno delle macchie ai capi ,non lo devi preparare prima perche il bigarbonato e l” aceto bolle e non e piu e ficacce,ottimo x la lavastoviglie e anche anti odore ,io faccio lanticalcare x la lavatrice un bicchiere di aceto e un scatolo di bigarbonato fai il lavaggio senza panni ,deve essere vuota avrai molti risultati

  11. Ciao!
    complimenti per il sito!
    Magari l’avete gia’ detto e non l’ho visto, ma mia moglie ed io usiamo l’aceto bianco al posto del brillantante nella lavastoviglie.

    grazie per l’ospitalita’

    Roberto & family

  12. Ciao volevo preparare l’AMMORBODENTE CON ACETO E BICARBONATO MA SI PUO PREPARARE IN ANTIciPO e tenerlo in una bottiglia o si deteriora?

  13. Io lo uso per pulire a fondo il ferro da stiro, lo metto diluito con acqua all’interno del ferro e faccio andare il vapore così si puliscono bene i fori sulla piastra e si disincrosta tutto il ferro

  14. l’aceto è utile anche per chi soffre di gonfiori alle gambe o ai piedi si mette mezzo litro di aceto (se riuscite a procurarlo al naturale da qualche vignaiolo e meglio ha più proprietà rispetto a quello classico e costa anche di meno) e mezzo litro di acqua tiepida in una bacinella mettete i piedi dentro con una spugna inzuppata per bene passatela nelle gambe per mezzora almeno per una settimana e vedrete che risultato.

      1. ….io lavoro molto tempo stando in piedi …a volte certi dolori alle gambe mi si gonfiavano talmente tanto spendevo soldi su soldi in creme pomate e quant’altro per fortuna c’è la nonna che ogni tanto mi illumina con queste idee per me geniali visto che funzionano e il mio portafoglio smette di piangere

  15. risciaquare i capelli con l’aceto li renderà lucenti e morbidi…mia mamma lo usava oltre a tuuto quello che avete detto per allontanare i pidocchi…

  16. Complimenti per il sito! Uso da anni aceto e bicarbonato per tutto in casa, ma mi hanno sempre detto di non mescolarli 🙂 o meglio, mescolati hanno un’azione anti calcare ma perdono totalmente il loro potere battericida perché si annullano. L’aceto e’ ovviamente acido il bicarbonato basico. Per una migliore pulizia un amico medico mi consigliava di alternare sia sui piani cucina sia sui pavimenti per eliminerei ceppi batterici differenti e non creare resistenze. Nella lavatrice il bicarbonato va aggiunto al detersivo per potenziarlo, l,aceto come ammorbidente ma da solo.

  17. mia mamma da sempre usa l’aceto per fare dei massaggi circolari nel punto un cui uno ha preso una botta. soprattutto quando uno la prende in testa…funziona davvero bene. io per i miei bimbi porto avanti la tradizione!

  18. grazie ragazze mi avete aperto un libro d’informazioni che non conoscevo ma che mi saranno utilissime nella vita , spero di continuare a leggere altri vari modi di utilizzo dell’aceto , grazie e complimenti a tutte

  19. Ciao a tutti, vi ringrazio per i preziosi consigli di come usare l’aceto. Ho,solo,una domanda. Per pulire la,cucina e i sanitari come sono le proporzioni tra,acqua e aceto? Grazie

    1. Ciao dipende un po’ dal livello di sporco. C’è chi usa 50 e 50, io di solito mi accontento di mettere circa un bicchiere (250ml) in circa 750 ml di acqua…usando uno spruzzino vuoto che poi riempio. E mi dura un bel poò. grazie ciao

  20. il gatto una volta ha fatto pipì sulla moquette per dispetto e mi sono ritrovata col problema di lavare e soprattutto disinfettare questa difficile macchia…ho risolto spargendo uno strato uniforme di bicarbonato sulla moquette e poi ho spruzzato sopra acqua e aceto diluiti in egual misura: per reazione chimica quanto si è depositato in fondo al tessuto, emerge, viene realmente “sputato” fuori. si lascia agire per una ventina di minuti e poi si porta via il tutto con una spazzola e straccio umido.

    soluzione spettacolare perché porta via tutto: macchia, aloni ma soprattutto il forte odore della pipì di gatto.

    Grazie per il tuo sito, complimenti…tutto molto utile!

  21. l’aceto bianco è efficace per la febbre dei bambini.
    Da piccolina soffrivo di febbri altissime. Come darmi sollievo? Fazzoletto di stoffa imbevuto di aceto bianco appoggiato per 5-10 min sulla fronte e passato sull’interno degli avambracci!
    Una bomba! (ora ho 30 anni..ma se capita il febbrone, non disdegno..un senso di benessere e molto meno calore!)

  22. Ciao Mammarisparmio, io uso l’aceto insieme al sale grosso, per pulire gli oggetti di rame. Ero disperata perche’ allergica ai prodotti specifici. Prendo una bacinella , ci verso l’aceto puro circa mezzo litro, un cucchiaio di sale grosso e comincio a strofinari gli oggetti, risciacquo e asciugo. Brillantissimi!!!.

  23. Ciao Mammarisparmio, io uso l’aceto insieme al sale grosso, per pulire gli oggetti di rame. Ero disperata perche’ allergica ai prodotti specifici. Prendo una bacinella , ci verso l’aceto puro circa mezzo litro, un cucchiaio di sale grosso e comincio a strofinari gli oggetti, risciacquo e asciugo. Brillantissimi!!!

  24. Ciao, io con l’aceto ci pulisco gli oggetti in rame con l’aggiunta di un cucchiaio di sale per mezzo litro. Brillantissimi.

  25. l’aceto bianco è una bomba. io lo uso: per lavare il pavimento di ceramica, sgrassa e disinfetta; al posto del brillantante nella lavastoviglie; sul piano cottura e lavello inox; aggiunto a poco detersivo x piatti, soprattutto quando cucino uova o pesce; sui vetri diluito con acqua; per la pulizia interna della lavastoviglie, spazzole e filtro compresi; per la pulizia del microonde, del frigorifero; al posto dell’anticalcare; inoltre mi sciacquo i capelli per renderli lucidi e faccio respirare portafoglio e ambiente. è ora che smettiamo di farci prendere in giro dalla pubblicità martellante k cicidi prodotti che non servono a niente. un tempo quando non c’era niente come si faceva?

  26. Ciao! Io uso l’aceto bianco per lavare i pavimenti e a volte aggiungo qualche goccia di o e di lavanda. Tutto brilla ed in estate è utile x tener lontane le formiche. Inoltre lo uso sul davanzale della finestra per non far entrare le zanzare: riciclo un barattolo di vetro e riempio con aceto e qualche chiodo di garofano, immergo gli stecchini lunghi che si usano per gli arrosticini ed il gioco è fatto.

  27. Ciao a tutti, una domanda: ma quando si parla di aceto bianco, si parla di aceto di vino bianco? Ne ho trovato uno (in Francia) che è aceto di alcol. Voi cosa usate? Un caro saluto a tutti.

  28. Ciao, ke bello tutti questi consigli, così aggiorno il mio diario….
    Ecco i miei suggerimenti ke mi pare non ho letto ancora:
    – contro il mal di gola: 1 cucchiaio di miele e 1 cucchiaio di aceto di mele in poca acqua. Da bere
    – contro i cattivi odori delle verdure lessate (broccoli): inzuppare un pezzo di pane raffermo nell’aceto e mettere sul coperchio dove si stanno lessando le verdure
    – detersivo anticalcare bagno/cucina: 100ml.aceto + 3 cucchiai detersivo piatti+ 50ml.alcol (spirito). Mettere il tutto in una bottiglia da 500ml spray e aggiungere acqua x riempire il tutto
    – disinfettare pavimenti: 1 bicchierino di aceto + 1 bicchierino di alcol(spirito) in 5lt di acqua calda
    – disostruente scarichi: mettere nello scarico 1 cucchiaio abbondante di bicarbonato + 1 cucchiaio sale grosso + 1 bicchiere aceto. Tappare x non respirare i gas e poi mettere acqua calda
    – bordi wc: mettere 1 volta a settimana 2 bicchieri aceto nella cassetta e scaricare

  29. Ottimi consigli… Dimenticate che l’aceto do vino bianco è utilissimo per far abbassare la febbre?? Con un fazzoletto imbevuto sulla fronte
    .. . come per eliminare i cattivi odori e eliminare aloni su superfici. Complimentoni a tutti coloro che hanno risposto. Grazie

  30. Ciao a tutti! siamo 2 nuovissime blogger e abbiamo aperto un blog dove cerchiamo di fornire IDEE SUPER sulla spesa, sul risparmio in generale e anche info utili per la vita di tutti i giorni!!! Abbiamo anche noi fatto un articolo sui 1000 usi usi dell’aceto. Voi tutti ci avete dato nuovi modi per utilizzare questo prezioso alleato….vi invitiamo a leggere il nostro articolo per avere altri spunti!

    http://ideasuper13.blogspot.it/2015/10/aceto-un-prodotto-mille-usi.html

  31. salve. ho di fronte un cuscino di un materiale apposito per l esterno. si chiama sumbrella e viene usato sulle barche. aloni e diverse macchie; e di colore grigio, posso usare aceto di vino bianco e bicarbonato insieme? con quanta acqua? grazie

    1. Ciao Riccardo, non conosco il tessuto di cui parli a essere sincera…non vorrei prendermi responsabilita’ dunque…certo che l’aceto e il bicarbonato male non fanno. Dipende sempre cmq dal tipo di macchia…grasso, caffe’, sugo ecc.. grazie ciao 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *