usi dell'ammoniaca

AMMONIACA E PULIZIE DI CASA, TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Spread the love


La casa è senza dubbio l’ambiente più importante della nostra vita, perché è al suo interno che passiamo la maggior parte del nostro tempo, o quanto meno quello che ci resta dopo gli impegni lavorativi. E proprio per questo, dev’essere sempre pulita (ecco magari non ordinatissima ma pulita sì!) per permetterci di godere appieno il meritato relax.

D’altronde, al contrario di quanto ci dicano le pubblicità in tv, pulire la propria casa è un’operazione che non necessita l’acquisto di decine di prodotti diversi, e anche molto costosi.

Per certi ambienti della casa può bastare infatti un po’ di ammoniaca e di sano olio di gomito.

I consigli per combattere la tossicità dell’ammoniaca

usi dell'ammoniacaLeggendo questo articolo di Donnad.it su come utilizzare l’ammoniaca per pulire vediamo che rappresenta una validissima alternativa ai comuni detergenti, ma dev’essere utilizzata prendendo delle precauzioni. 

Nonostante convenga per via della sua economicità, infatti, l’ammoniaca può risultare tossica se non trattata in modo adeguato.

Per questo motivo, quando si maneggia l’ammoniaca è importante


  • è ventilare gli ambienti da pulire
  • indossare i necessari guanti in gomma o lattice, per evitare che la sostanza possa entrare a contatto con la pelle.
  • indossare una maschera che copra le vie respiratorie (bocca e naso), così da evitare di inalarla o ingerirla inavvertitamente. Io questo non lo faccio praticamente mai (insomma non mi metto ad annusarla però sarebbe meglio indossare la mascherina)

Quando utilizzare l’ammoniaca

Dato l’elevato potere sgrassante, l’ammoniaca risulta perfetta per pulire pentole e padelle particolarmente ostinate, oppure per il fornello e le griglie, dove si deposita la maggior quantità di sporcizia per quanto riguarda la cucina. Ovviamente ne basta un goccio e va diluita con l’acqua.

forno

Ecco come si presentava il mio forno!

Inoltre, risulta molto utile anche per pulire gli interni dei forni normali o a micro-onde.

Ma l’ammoniaca è utile anche quando si deve fare il bucato: essa si rivela molto efficace nell’eliminare le macchie di sudore o dei cibi soprattutto perché, al contrario della candeggina, non scolorisce i tessuti.

Questa sua caratteristica la rende perfetta anche per la pulizia delle mattonelle e delle superfici in marmo, che si tratti dei piani della cucina o dei pavimenti di tutta la casa. Infine, l’ammoniaca è indicata per eliminare la muffa e per far brillare le posate e l’argenteria.

Come utilizzare l’ammoniaca

L’ammoniaca va sempre diluita in un secchio contenente acqua tiepida, e non va mai unita ad altri detergenti, di qualsiasi tipo essi siano. Inoltre, trattandosi comunque di una sostanza molto aggressiva, il consiglio è di pulire non limitandosi ad utilizzare solo l’ammoniaca: il lavaggio successivo con della semplice acqua risulta assolutamente necessario per eliminarne i residui sul pavimento, che a lungo andare potrebbero corrodere le superfici.



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *