infortuni sul lavoro

ASSICURAZIONE PER CASALINGHE PER INFORTUNI DENTRO E FUORI CASA

Spread the love


Un’assicurazione privata, oltre a quella obbligatoria dell’Inail, copre anche gli infortuni non permamenti. Può essere una buona idea che tu sia una casalinga o una persona che ama fare mille cose durante il tempo libero.

 

Forse le persone alte sono più goffe, hanno meno equilibrio o forse sono io che sono sempre stata una gran scatenata e, diciamolo pure, anche un po’ distratta! Sta di fatto che nella mia vita mi sono rotta il braccio cinque volte: radio e ulna, una volta per lato, e poi verso i 28 anni ho chiuso – spero per sempre! – la mia carriera all’ospedale Gaetano Pini di Milano con una bella frattura al capitello ovvero al gomito, che ancora mi dà fastidio quando cambia il tempo.

Praticamente metà delle mie foto ricordo alle elementari e alle medie mi ritraggono con il braccio ingessato. L’ultima volta però, quando ero ormai adulta, nella sfortuna, una nota positiva c’è stata: papà, a mia insaputa, tempo prima mi aveva fatto un’assicurazione privata che copriva anche gli incidenti domestici (forse memore del mio passato? :-)). Così ebbi un risarcimento diario che, se ben ricordo, ammontava a circa 30 euro al giorno. Per carità non si diventa ricchi, ma è sempre meglio di niente no?

Di recente vi ho parlato del sussidio per gli infortuni sul lavoro e in itinere di Ebitemp, che si va ad aggiungere a quello dell’Inail, dedicato ai lavoratori con contratto di somministrazione.

infortuni sul lavoro

Foto di Todd Quackenbush in Creative Common

Ma che tutele extra ci sono  per chi non lavora con contratti di somministrazione e svolge per esempio attività libero professionali? O chi invece si fa male durante il tempo libero o a casa (tipo me, che mi sono rotta pattinando, giocando a “ce l’hai!”, apparecchiando la tavola…). Che tutele ha chi fa la casalinga?


Chi come “lavoro” svolge la casalinga (o casalingo) ha l’obbligo di assicurarsi presso l’Inail (obbligo sancito dalla legge 493/1999); pagando 12 euro e 91 si ha la copertura assicurativa per alcuni incidenti che possono capitare mentre si fanno i lavori di casa.

Il luogo dove avvengono più incidenti in assoluto è la cucina (non a caso in più di un’occasione mi è capitato di ferirmi seriamente con coltelli o aprendo una scatoletta di tonno), seguono le scale interne ma anche quelle del condominio (un bel ruzzolone ci sta sempre…eh eh!) e poi il soggiorno, un altro degli ambienti più vissuti della casa.

Oltre alla normale assicurazione dell’Inail, se vi avanza qualche soldino, se è un periodo in cui non vi sentite al massimo della forma, se siete delle patite delle pulizie e amate arrampicarvi fino all’ultimo piolo della scala a caccia della ragnatela più nascosta, potete pensare a farvi anche un assicurazione per casalinghe integrativa.

gamba ingessata

“Injured Person With Crutches” by sippakorn

 

Insomma, sono due gratta e vinci al mese.

Crescendo mi rendo sempre più conto dell’importanza di queste scelte. Non si tratta di soldi buttati ma di una forma di tutela, perchè ahinoi non si sa mai quello che può capitarci nella vita. Quando sei giovane, invece, ti senti invincibile e pensi sempre “tanto a me non capita…”

LEGGI ANCHE: Assicurazione sulla vita da 10 euro al mese

Preciso che la copertura dell’Inail putroppo non indennizza gli infortuni. Per questo un’assicurazione privata può essere un’alternativa da prendere in considerazione.  L’assicurazione dell’Inail per le casalinghe non rimborsa gli infortuni:

  • dai quali derivi esclusivamente una invalidità temporanea (quindi niente gesso!);
  • che danno origine ad una invalidità permanente inferiore al 27% per gli infortuni occorsi a partire dal 1° gennaio 2007;
  • avvenuti fuori dal territorio nazionale;
  • avvenuti in ambiente domestico, ma conseguenti ad un rischio estraneo al lavoro domestico.

Nel caso di invalidità che superi il 27% viene corrisposta una rendita vitalizia che oscilla da un minimo di 186,17 euro ad un massimo di 1.292,90 euro, per inabilità del 100%. Un’assicurazione privata, invece, ti permette di ricevere l’intero premio subito, indipendentemente dall’età.



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *