braccialetto sos

BRACCIALETTI IDENTIFICATIVI PER BAMBINI QUANDO SI PERDONO

Spread the love

Eccomi, presente. Io sono (ero) una di quelle.

Lo avrete capito ormai, sono una mamma per cui la prudenza non è mai troppa. Senza estremismi, sia chiaro.

In ogni caso, sono una di quelle che pensava: “Ah no,  a me non potrebbe mai succedere!”.

Che ridere!

Ora ve ne racconto una.

Lo scorso anno, come facciamo ogni anno, ci siamo fatti la nostra settimana di mare a settembre, che fa meno caldo e costa pure meno. Per riposarci veramente siamo andati in Romagna, più precisamente a Riccione, dove le attrattive per i bambini non si contano e per almeno un’oretta al giorno – quando i piccolini fanno i lavoretti con le animatrici (collanine, disegnini ecc.) – ti puoi rilassare davvero e leggerti anche un giornale.

Io da mamma attenta,  mi faccio dare sempre un ombrellone vicino ai giochi e alla casetta dell’animazione, così che possa sempre buttare un occhio dal lettino senza dovermi alzare ogni due per tre…

Dicevo: Riccione, estate 2016, Flor, anni 4, una brava bambina…

Eravamo appena arrivati in spiaggia, stavamo pagando l’ombrellone per la settimana che la signora alla cassa consegna un braccialettino alla mia Flor con il nome dello stabilimento e il numero di telefono.

“Grazie signora, ma non la perdo un attimo di vista, sa com’è…”

Ebbene, un minuto dopo raggiunto il nostro ombrellone, il tempo di togliermi la maglietta (quindi un buco nero di pochi istanti) e Flor non c’era più!

E io che facevo la figa solo pochi istanti prima.

Ma avete presente la Romagna no? File e file di lettini e ombrelloni tutti uguali, perennemente affollati.

Panico, paura!

Subito sono corsa vero il mare a cercarla, coinvolgendo i bagnini. Mio marito è andato a controllare l’area giochi (immensi!) dello stabilimento: castelli, scivoli, labirinti ecc.

Stavo per impanicarmi seriamente quando, per fortuna, mi sono vista arrivare il padre da lontano, mano nella mano, con un musetto imbronciato per essere stato rimproverato.

Che sollievo!

La mia signorina si era fiondata sì subito nell’angolo dei giochi, ma in quello dello stabilimento a fianco dove aveva visto dalla strada un irresistibile castello delle principesse.

Il tutto è durato tre minuti al massimo, ma vi assicuro che sono stati i più lunghi della mia vita.

Pensate che in quella stessa settimana, un bambino è stato ritrovato la bellezza di venti stabilimenti dopo!

Da allora, quando so di dover frequentare posti affollati dove è possibile perdersi, munisco sempre Flor di un braccialetto con il mio numero di telefono.

braccialetto sos

La mia birbante con il suo braccialetto, che mi fa il verso ripensando a quando l’ho persa…

Ne trovate tantissimi in commercio ma dato che qui parliamo di risparmio, una buona soluzione secondo me è quella fornita dal sito Stikets.it che li vende singolarmente oppure associati a un utilissimo kit di adesivi che utilizzerete poi sicuramente per l’asilo e la scuola.

braccialetti stikets

Sul braccialetto  per bambini antismarrimento che indossa Flor,  c’è scritto Tiara – il nome della sorella di sei mesi – perché lei aveva già così tanti adesivi che questa volta li ho ordinati per Tiara, personalizzandoli anche una bella coroncina (voi potete scegliere tra tantissimi altri soggetti).

Peraltro, è anche il kit di adesivi con la qualità migliore che abbia mai trovato fino adesso (e da blogger, vi assicuro che di adesivi me ne sono passati sotto mano…). Piccolo dettaglio: trovate già inclusa la carta da frapporre tra il ferro da stiro e l’abitino per le etichette termoadesive che ho utilizzato per i body e i vestitini di Tiara in ospedale quando sono andata a partorire.

Tuttavia se volete acquistare solo i braccialetti potete farlo qui. Il pacco da tre braccialetti identificativi costa 12,95 euro ma se ne acquistate sei il costo è di 16,95 euro (spese di spedizioni gratuite). Secondo me è anche un bel pensierino utile da fare agli amici che hanno figli. Avete tantissime fantasie a disposizione e anche disegni per accompagnare il nome dei bambini.

Tornassi indietro, includerei nel numero di telefono anche il prefisso internazionale. Adesso per esempio siamo in partenza per Disneyland Paris, uno dei luoghi più affollati della terra e sicuramente non faremo a meno del nostro braccialetto identificativo.

Vi consiglio anche di insegnare una breve frase in inglese ai vostri figli così che possano comunicare ovunque si trovino. La mia bimba per esempio sa dire mi chiamo Flor  e dove vive.

Una volta avevo visto un programma tv americano dove facevano ascoltare le telefonate del 911. C’era una bimba che aveva chiamato i soccorsi perchè la madre si era sentita male e aveva perso conoscenza. Purtroppo la bimba – nonostante avesse già cinque anni – non era stata in grado di rispondere a una domanda molto semplice come “qual è il vostro indirizzo?”.

A volte basta davvero poco, piccoli dettagli come una frase imparata a memoria o un semplice braccialetto, per fare la differenza.

 

braccialetto bambini con telefono


Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *