BRODO GRANULARE VEGETALE FAI DA TE, SENZA BIMBI!

Spread the love


brodo 1

Per fare il brodo vegetale granulare utilizzo:

– Carote, cipolla, sedano, zucchine, patate, aglio

– un cucchiaio di olio di oliva

– del vino bianco

– del sale grosso.

Taglio a dadini tutti gli ingredienti e li faccio rosolare per bene. Non tutte le verdure però! Ne lascio da parte circa un terzo.

Una volta rosolate le verdure, sfumo col vino bianco e lascio evaporare. A questo punto aggiungo il sale grosso (quanto basta, a piacere) e, solo ora, il rimanente delle verdure che avevo lasciato da parte.


Bisogna cuocere fino a quando le verdure sono ben stufate, continuando a girare di tanto in tanto. Quando vi sembreranno ben cotte, allora frullate il tutto (anche un semplice mixer può bastare) e spargete il contenuto sulla leccarda del forno, sopra la carta da forno.

brodo2

Per l’essiccazione completa ci vorranno circa un paio d’ore, a temperatura non troppo alta (circa 150 gradi). Controllate di tanto in tanto e “smuovete” un po’ il composto per permettere una disidratazione completa.

Quando il tutto vi sembra sufficientemente “secco”, macinate, riponete in un vaso di vetro e…come per magia, ecco il risultato! Brodo granulare vegetale che non ha nulla da invidiare a quelli comperati al super se non una cosa: è molto più buono e genuino!

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta,

Isabella Corigliano, una Mammarisparmio

brodo3



Spread the love

22 pensieri su “BRODO GRANULARE VEGETALE FAI DA TE, SENZA BIMBI!”

  1. sono meravigliata con queste ricete del risparmio, viviamo in tempi dificile per cui è importantecondividere ricete come queste, tengo nella mia agenda questa pagina per potere condividere ricete. Adesso no me viene in mente alcuna riceta, però, prometo farlo oportunamente.
    Saluti a tutti,
    Batista Luziney

    1. Grazie Luziney dei tuoi complimenti, mi spronano a fare meglio. Se hai qualche ricetta da propormi, io sono qui. La condivisione deve diventare l’arma vincente di questo sito 🙂 Grazie ancora

  2. Ciao, il dado,dopo una completa disidratazione si conserva per mesi in barattolo con tappo ermetico,senza metterlo in frigorifero.

  3. vorrei dare un consiglio a tutti per risparmiare sulla corrente elettrica….lasciato in dote da mia nonna ….proseguito da mia mamma…….raffinato da me ed apprezzato da mia figlia 24enne. Non usare il ferro da stiro e’ quasi impossibile per tutti ma se si presta un po’ di attenzione e si perde un po’ di tempo quando si tolgono i panni dall’oblo’……..vedrete che risultati.Praticamente dovete prendere i panni BAGNATI E PIEGARLI COME SE FOSSERO ASCIUTTI PRESTANDO MOLTA ATTENZIONE ALLE PIEGHE….LE CAMICIE LE DOVETE PIEGARE COME SE DOVESSERO ESSERE RIPOSTE NEL CASSETTO…BATTENDO CON LE MANI ED ISISTENDO SELLE PIEGHE….LENZUOLA…TOVAGLIE….FAZZOLETTI….FEDERE…..MAGLIE..MAGLIETTE…..INSOMMA…TUTTA LA BIANCHERIA PIEGATA BAGNATA E TENUTA ANCHE 12/20 ORE…SENZA PROBLEMI PER POI ESSERE STESA……..SARA” UNA SORPRESA RACCOGLIERE IL BUCATO ASCIUTTO PRIVO DI GRINZE MA CON LE PIEGHE DELLA STIRATURA FATTA A MANO.

  4. Buongiorno Mammarisparmio, volevo provare a fare il dado granulare in casa ma volevo sapere la quantità delle verdure …Carote, cipolla, sedano, zucchine, patate, aglio..in quale proporzione???
    grazie mille per la risposta.
    saluti Simona
    ps: il tuo blog è veramente utile!!!!!!!!!!!!!!!!

    1. Ciao Simona,in realtà le proporzioni non ve le so dare,io uso tutto quello che ho in casa,nel momento in cui decido di fare il dado.
      Vero,ogni volta ha un sapore diverso,vero anche che così
      lo puoi “aggiustare”a tuo gusto.

  5. Ciao Simona,in realtà le proporzioni non ve le so dare,io uso tutto quello che ho in casa,nel momento in cui decido di fare il dado.
    Vero,ogni volta ha un sapore diverso,vero anche che così
    lo puoi “aggiustare”a tuo gusto.

  6. volevo consigliarvi di aprire tutti i veli con i confetti alle mandorle, che nn si mangiano, di tritarli, polverizzarli e usarli nelle ricette dei dolci ad esempio torta di mele anche xchè le mandorle costano molto e invece i confetti di mandorle nn si mangiano,, garantisco che i dolci vengono buonissimi…..usare meno zucchero nel dolce….

  7. ciao
    ho molto apprezzato tutti i tuoi suggerimenti
    domanda: hai mai provato a fare il dado per il brodo di carne? pensi che basti aggiungere carne al dado vegetale? come faresti tu?
    grazie se potrai rispondermi
    lorella

    1. cara Lorella, io con la carne non mi azzarderei, a meno che non prendi quella già essicata che si conserva per bene nel tempo. Però potrebbe essere un’alternativa, ben frullata fino a farla polvere….perchè non provi? Magari con una piccola porzione, così da evitare sprechi nel caso l’esperimento non riuscisse. Fammi sapere come va, magari ne facciamo un pezzo per il sito, dunque ricorda di scattare qualche foto nel mentre. Un bacione

  8. BRODO GRANULARE VEGETALE FAI DA TE, SENZA BIMBI!

    HOME, Le tue ricette, Storie di Mammerisparmio

    di Mammarisparmio
    brodo 1
    Per fare il brodo vegetale granulare utilizzo:
    – Carote, cipolla, sedano, zucchine, patate, aglio
    – un cucchiaio di olio di oliva
    – del vino bianco
    – del sale grosso.
    Taglio a dadini tutti gli ingredienti e li faccio rosolare per bene. Non tutte le verdure però! Ne lascio da parte circa un terzo.
    Una volta rosolate le verdure, sfumo col vino bianco e lascio evaporare. A questo punto aggiungo il sale grosso (quanto basta, a piacere) e, solo ora, il rimanente delle verdure che avevo lasciato da parte.
    Bisogna cuocere fino a quando le verdure sono ben stufate, continuando a girare di tanto in tanto. Quando vi sembreranno ben cotte, allora frullate il tutto (anche un semplice mixer può bastare) e spargete il contenuto sulla leccarda del forno, sopra la carta da forno.
    brodo2
    Per l’essiccazione completa ci vorranno circa un paio d’ore, a temperatura non troppo alta (circa 150 gradi). Controllate di tanto in tanto e “smuovete” un po’ il composto per permettere una disidratazione completa.
    Quando il tutto vi sembra sufficientemente “secco”, macinate, riponete in un vaso di vetro e…come per magia, ecco il risultato! Brodo granulare vegetale che non ha nulla da invidiare a quelli comperati al super se non una cosa: è molto più buono e genuino!

  9. Non credo che si possa usare lo stesso sistema per fare il brodo con la carne,però si può fare un bel pentolone con: sedano ,cipolla,carote,patate e un bel pezzo di manzo e/o vitello. A cottura ultimata,di solito mangio la carne TIEPIDA con le verdure a mo’ di insalata,il resto lo filtro e congelo in vaschette da litro,ottimo anche questo per risotti,arrosti e “pasta che galleggia”(la minestrina del mio cucciolo). Poi se volete il brodo saporito mettere la carne a freddo con le verdure,se preferite la carne succosa,mettetela quando l’acqua bolle. E mi raccomando il sale solo alla fine’altrimenti con troppa bollitura risulterebbe troppo salato,praticamente immangiabile.

  10. sono felicemente attratta da questo tipo di ricette itili per fare tutto in casa e a basso costo. Grazie infinite e ne ho provate alcune e mi sono trovata bene brave tutte ciao e buon anno con nuove idee

  11. ciao, ricetta molto interessante!
    Quando dici “rosolare” intendi con olio o solo le verdure?
    grazie, buon anno, Antonella

    1. Ciao Antonella, rosolare con un po’ d’olio per la componente grassa anche, che c’è anche nel dado che si prende al super. Di sicuro questa versione è cmq più sana! Baci 🙂

  12. X il dado vegetale,oltre le verdure menzionate,aggiungete erbe di campo:un ciuffo di tarassaco,di Silene,carota selvatica,amaranto il sapore sarà’ decisamente migliore perché’ le erbe di campo sono un concentrato di sali minerali per cui occorrerà’ meno sale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *