COME AVERE ASSEGNO FAMILIARE (CUMULABILE CON L’ALTRO) PER FAMIGLIE CON 3 FIGLI O PIU’

Spread the love


In famiglia siete almeno in quattro? Allora potresti avere diritto agli assegni al nucleo familiare con tre figli a carico! Tutto quello che devi sapere per fare domanda al tuo Comune. Un sussidio che può essere cumulato anche con altre prestazioni.

La cosa più importante è che avete tempo fino al 31 gennaio. Per cui “muo-ver-si!” amici! Se vi manca qualche scartoffia, questi sono i giorni giusti per prendere gli appuntamenti ai vari Caf e patronati. L’assegno ai nuclei familiari con tre figli minori e con patrimoni e redditi limitati ammonta a un massimo di € 139,49 mensili per un massimo di 13 mensilità che verranno corrisposte (di solito l’intera somma – 1.813 euro circa – viene divisa in due rate semestrali).

Viene concesso dai Comuni ma erogato dall’Inps (dunque è cumulabile con l’altro assegno al nucleo familiare per moglie e/o figlio carico, che trovate invece direttamente in busta paga). Dunque è cumulabile con anche altre prestazioni erogate da altri Enti locali (Provincia, Regione e dall’Inps).

Affectionate Family Lying In The Park

Affectionate Family Lying In The Park.
Che fatica trovare una foto con una famiglia con 3 figli!

 

CHI NE HA DIRITTO

Chi ha tre figli minori in famiglia (basta che facciano parte della stessa famiglia anagrafica, che vuol dire stesso stato di famiglia. Per cui anche i figli di vostro marito, che però devono vivere con voi e avere la residenza con voi, fanno numero).

Per l’anno 2014 il valore Ise da non superare era di 25.108,71 euro per una famiglia di 5 componenti (così come da sito del Comune di Milano)…e guai al “virgola 71”, mi raccomando eh!

DOVE E COME


Visto che la somma è erogata dal Comune è lì che dovete fare domanda! Si parla di anni successivi…cosa vuol dire? Che al 31 gennaio 2015, presenterete domanda per l’assegno del 2014. Poco importa, l’importante è che arrivino. La domanda deve essere corredata dalla Dichiarazione Sostituiva Unica (anche detta DSU), che dimostra la situazione patrimoniale e reddituale del nucleo familiare. Anche qui Caf o Patronato vi daranno una mano nella compilazione. 

Gli sportelli cui presentare la domanda di solito sono quelli “alle politiche sociali”, “interventi a sostegno della genitorialità” o “servizi all’infanzia”.

Se pensate di averne diritto allora preparate questi documenti:

  • fotocopia della certificazione ISE completa di dichiarazione sostitutiva di entrambi i genitori, o della madre se unico genitore;
  • fotocopia di un documento di identità e codice fiscale del/della dichiarante;
  • fotocopia del permesso CE per soggiornanti di lungo periodo o Carta di Soggiorno del/della richiedente (per i cittadini extracomunitari titolari);
  • fotocopia del permesso di soggiorno o permesso CE per soggiornanti di lungo periodo o Carta di Soggiorno (per i famigliari del/della richiedente)
  • coordinate bancarie per pagamento tramite Bonifico Bancario o Libretto Postale (D.L. 201/2011)

Bene vi ho detto tutto, ora non vi resta che presentare la domanda!

Vostra Mammarisparmio



Spread the love

14 pensieri su “COME AVERE ASSEGNO FAMILIARE (CUMULABILE CON L’ALTRO) PER FAMIGLIE CON 3 FIGLI O PIU’”

  1. Se posso aggiungere un info utile, dato che ormai ne usufruisco da tre anni 😉 , chiedono anche il saldo del proprio conto bancario al 31 dicembre e se si ha una casa il valore catastale.

  2. Salve la signora del sindacato mi disse che non mi competeva perche’ di reddito noi superiamo i 25. pero’ reddito non redditi ise. e’ la stessa cosa???????.grazie
    cordiali saluti 🙂

    1. No Fabiola, il reddito è una cosa….l’Ise è un’altra. Solo il caf o il patronato ti possono dire quanto hai di Ise…che tiene conto di tante cose: azioni, proprietà immobiliari, asscurazioni ecc. Per cui avere un reddito di 32mila euro è una cosa….32mila di Ise un’altra. Spero di esserti stata utile 🙂 Mi raccomando veloce perchè non manca tanto al 31 di gennaio e son bei soldini!

  3. Si puù presentare domanda anche per gli anni precdenedti? Es. domanda odierna per i 5 anni precedenti (2012 – 2011 – 2010 – 2009 – 2008)
    – Grazie!

    1. Ciao, io so che si possono chiedere gli arretrati per gli assegni familiari tuttavia non so fino a quanto tempo addietro. Ti consiglio di chiamare il numero verde dell’Inps per avere la certezza in merito 🙂

  4. salve, ho partorito a settembre dell’ 2014 e ho presentato la domanda per l’assegno, ho ricevuto una rata a gennaio, ma non capisco quante rate e quando arrivano.
    e per la domanda dell’ 2015 quando devo presentare la domanda?
    grazie.

  5. Buongiorno, ho presentato la domanda nel dicembre 2014 ma in seguito non ho ricevuto nessuna comunicazione. Dato che in precedenza avevo già presentato la domanda ma il mio isee era troppo altro mi era stato comunicato che non avevo diritto a percepire il bonus, questa volta non avendo ricevuto comunicazione pensavo fosse andato tutto a buon fine. Mi domandavo allora se questa è la procedura corretta, e quindi se devo solo attendere oppure se mi conviene andare a verificare con il codice con cui è stata protocollata la mia domanda. Ringrazio e auguro buona giornata

  6. Ciao sono mamma di 4 minori di 18 anni, separata legalmente da gennaio 2013, sono disoccupata. Vivo in lombardia.il mio ex marito disoccupato. I risparmi stanno finendo e fin quando Non trovo lavoro è un problema serio. Percepisco ogni anno a gennaio assegno al nucleo numeroso, vorrei sapere se rientrò nel bonus regionale separati di 2400 euro, e se riesco a prendere assegni familiari con arretrati, oppure altre cose grazie. Sabrina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *