bambini con mal di schiena

COME SCEGLIERE LA SEDIA PER UN BAMBINO: NON SONO TUTTE UGUALI!

Spread the love

Bella la sedia per bambini dell’Ikea che tutti abbiamo a casa, vero? Ma queste sedie vanno bene solo per un breve periodo! Appena il bambino cresce un po’ è importante cominciare a pensare alla salute della sua schiena, tanto più che con le elementari passerà più tempo seduto. Ecco perché è importante che anche le sedie per bambini siano ergonomiche

 

Un po’ di tempo fa in un post vi avevo parlato di alcuni giocattoli da acquistare “usato sicuro” ovvero quei giochi che i bambini utilizzano per molto tempo, se non addirittura anni. C’era la tenda da gioco, la lavagna, il passeggino in miniatura, la cucina e così via.

 

Tra questi però non vi avevo menzionato un altro oggetto molto importante nella vita di un bambino (forse perché non si tratta propriamente di un gioco). Sto parlando della scrivania con la sua rispettiva mini-sedia.

Pur non essendo una seguace del metodo Montessori – che pure mi piace ma che per alcuni aspetti trovo troppo rigido – approvo molto la filosofia che promuove l’indipendenza dei bambini nei propri spazi. Creare dei luoghi adatti a un bambino, luoghi che siano alla sua portata (come per esempio una piccola libreria dove sarà lui a scegliere i libri che desidera sfogliare), è un fattore molto importante per lo sviluppo del piccolo.

I bambini – lo avrete notato! – amano sperimentare e “sentirsi grandi”, imitando le cose che fanno mamma e papà. Così facendo si sentono valorizzati, responsabilizzati; anche perché quando si riesce a fare qualcosa da soli, c’è sicuramente più gusto, non trovate?

 

Quando la mia prima bimba, Flor, stava per compiere due anni le abbiamo regalato la sua prima scrivania: un tavolino delle principesse Disney con la sua sedia sempre a tema. L’intenzione iniziale infatti era quella di metterla nella sua stanza delle principesse (qui potete trovare qualche consiglio utile su come arredare la cameretta dei bambini da soli a poco prezzo)  ma poi, col tempo, abbiamo capito che si trattava di un oggetto troppo importante per essere relegato in un angolo della stanza.

 

cameretta principesse disney

Oggi la scrivania si trova -ormai da due anni e mezzo, sigh! – al centro del salotto e fa anche la spola tra la cucina e la camera da letto, a seconda dei bisogni.

È lì infatti che lei ama fare tantissime cose come: la colazione al mattino, colorare i suoi disegni, guardare la tv e giocare naturalmente, dalle costruzioni ai puzzle.

 

Non che faccia sempre tutto lì, ma tante cose sì!

 

bambini con mal di schiena

 

Per questo quando dovete scegliere una scrivania e le sedie per bambini fate che siano di qualità. Perché lì, i vostri figli, ci passeranno tantissimo tempo! Io per esempio eviterei come la peste le sedie inl legno, che può produrre delle schegge; affidatevi piuttosto alla plastica e al metallo, più robusti e sicuri, perché come immaginerete i bambini, sulle sedie, ci fanno veramente di tutto…

 

Chi non ha mai dondolato sulla sedia? Io sì e ogni tanto lo faccio ancora 😛

 

Cercate una scrivania che possibilmente abbia un poggia piedi come la nostra che – udite, udite! – abbiamo acquistato quando siamo andati per il battesimo di Flor in Colombia.

 

Non che non ci siano oggetti così in Italia ma secondo me il prezzo sarebbe stato decisamente più alto. E poi me ne sono innamorata subito (non vi dico le imprecazioni di mio marito quando ha dovuto trasportare la valigia).

Nel giro di due anni torneremo in Colombia per il battesimo della secondogenita e questa volta dovrò acquistare una nuova sedia, più ergonomica, dato che Flor nel frattempo sarà cresciuta e avrà cominciato la prima elementare. Dovendo imparare a leggere e scrivere dovrà passare ancora più tempo seduta.

“Tranquillo maritino mio, questa volta la comprerò in Italia!”

Perché è importante usare una sedia ergonomica fin da bambini?

Perché anche i bambini patiscono gli effetti negativi dello stare tante ore seduti, tanto più che loro avranno un handicap che noi non avevamo quando eravamo giovani: l’uso del computer. Dettaglio che comunque non mi ha risparmiato diversi acciacchi fin da picola, come per esempio il torcicollo. Come tutte le persone alte, la schiena è sempre stato il mio punto debole e come molte di loro sono anche un po’ gobba (un po’ alla Jovanotti per dire!).

 

A Flor, che pure è una bambina molto alta, vorrei evitare questo destino.

 

Non è solo la mia personale esperienza a dire che la sedia ha un ruolo fondamentale nel mal di schiena ma lo dicono proprio alcune ricerche fatte ad hoc, come dimostra questo articolo di Repubblica che accusa alcuni tipi di sedie da ufficio (ecco il link all’articolo

http://www.repubblica.it/salute/medicina/2010/03/22/news/mal_di_schiena_quando_il_nemico_e_la_sedia_come_combattere_i_malanni_da_ufficio-5584487/

 

Ma come deve essere fatta una sedia ergonomica?

 

Un’idea potete farvela su questo sito Sediadaufficio alla voce del menu “sedie ergonomiche”. Come vedete sono tutte sedie alte, con schienale alto, meglio se anche col poggia testa. Questa sì che è una sedia ergonomica!

sedie ergonomiche per bambini

Mi sento di sconsigliarvi nel modo più assoluto quelle sedie senza schienale che assomigliano a delle sedie da massaggio e che tanto sono andate di moda una decina di anni fa. Sì parlo del famoso sgabello svedese! Ricordo che l’ha usata per un periodo un mio collega in redazione, che l’aveva acquistata proprio pensando di contrastare i suoi problemi alla schiena.

Al giornale stavamo anche 8-10 ore seduti a scrivere davanti a un computer, quindi i problemi alla colonna vertebrale erano diffusi. Ma questa sedia tanto popolare nel nord Europa, non mi è piaciuta affatto e anche lui dopo poco l’ha abbandonata vedendo che il dolore anziché diminuire, aumentava.

 

sgabello svedese per bambini

I primi momenti infatti sei concentrato e resti eretto sulla schiena ma poi dopo un po’, vi assicuro, non ce la fai più perché la schiena si affatica troppo. Un conto è stare seduto un’oretta, un conto doverci stare diverse ore al giorno.

La sedia dovrebbe supportare la schiena e non quest’ultima sopportare l’intero peso delle spalle della testa. Anche per i vostri figli scegliete quindi una sedia dallo schienale alto come quelle che si trovano nell’ufficio del capo (guarda caso!) e occhio anche che il tavolo non sia troppo basso.

Insomma preparatevi ad avere in dei piccoli boss per casa…come se già non lo fossero, anche senza sedia!

 

 


Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *