cuscino_allattamento1

CUSCINI DELL’ALLATTAMENTO IN PULA DI FARRO, NON SONO TUTTI UGUALI

Spread the love


In commercio si sono molti cuscini dell’allattamento. Quale scegliere tra prodotti che all’apparenza possono sembrare uguali? I cuscini migliori sono di sicuro quelli in pula di farro biologica

Difficile districarsi fra cosa è utile, cosa può esserlo e cosa è superfluo. Da neo mamma posso assicurare che la maggioranza delle cose proposte nelle liste di nascita sono oggetti che servono più al negoziante che le propone che a voi.

Evitatele, sono piene di cose che non utilizzerete mai e spesso escludono ciò che invece serve davvero; su tutto il cuscino allattamento .

LEGGI ANCHE: 10 cose indispensabili da comperare quando arriva un figlio

Il cuscino da allattamento  è un oggetto fantastico, poliedrico, multifunzionale e imperdibile da utilizzarsi anche nel corso della gravidanza che spesso non viene proposto per il semplice fatto che non si trova nei grandi negozi specializzati nella prima infanzia. In ogni caso, anche quando lo trovate, non sempre si tratta di prodotti di qualità. Anzi!

Perchè scegliere un cuscino per l’allattamento in pula di farro?

Sono poche le mamme e le nonne che consigliano l’utilizzo del cuscino per allattare, a meno che non abbiate anche voi la fortuna che ho avuto io di avere una nonna che viene dalla Mitteleuropa, dove il suo utilizzo è radicato nei secoli. In queste regioni – Austria, Germania, Svizzera – per confezionare i cuscini si utilizza la pula di farro, usata anche per  i materassi dei bambini. Qui è molto forte il culto per Santa Ildegarda, una mistica tedesca che scrisse interessanti trattati di medicina naturale già nel X secolo, tra le prime ad elencare i benefici del farro e del miglio.

L’aspirina naturale. E’ nel cuore il segreto di questo cuscino; nell’imbottitura fatta solo di pula di farro e miglio da agricoltura biologica. Non sono solo anallergici e anti acari, ma una vera panacea per dolori cervicali, torcicollo, mal di schiena, emicranie, dolori muscolari e ossei grazie all’acido silicico di cui farro e miglio sono ricchi.


Ma non solo, questi  cuscini allattamento sono anche un termoregolatore naturale: d’inverno mantengono un salutare calduccio mentre d’estate tengono fresco il corpo evitando antipatiche sudorazioni notturne.
Il cuscino peraltro è raccomandato dalle ostetriche proprio perché unico prodotto in commercio che assicura naturalmente un apporto di acido silicico, vero toccasana per la mamma e il bambino (l’acido silicico, lo stesso principio attivo contenuto  nell’aspirina, con la differenza che, qui, non c’è nulla di chimico!).

Come si usa il cuscino per l’allattamento?

  • PRIMA. Già durante il periodo dell’attesa potrete scoprirne i suoi benefici specie quando le nausee e il reflusso vi creano fastidi, quando la notte nel letto non riuscite a trovare la posizione giusta, quando le gambe si gonfiano e la schiena da dolore.
  • DURANTE. Dalla nascita del bambino sarà il vostro compagno fedele durante le poppate. Semplicemente fermandolo e allacciandolo in vita potrete ottenere un’ottima posizione per voi e il vostro cucciolo. Lui si sentirà protetto e potrà rimanere lì rannicchiato a riposare anche a poppata finita e voi scoprirete il vantaggio di non avere dolore e tensione alle spalle, alle braccia e alla schiena.
  • DOPO. Il cuscino allattamento vi accompagnerà per molto, anche dopo lo svezzamento diventando una cuccia rassicurante per il piccolo che nella “ciambella” potrà riposare anche fino ai quattro anni, potrà essere il divanetto in cui accucciarsi per leggere una fiaba e diventare anche un compagno di giochi.

LEGGI ANCHE: Come smettere di allattare senza sensi di colpa

Come scegliere e riconoscere un vero cuscino per l’allattamento?


cuscino_allattamento1
Come avevamo accennato questo è un oggetto difficile da reperire nei circuiti tradizionali dei megastore specializzati. E’ bene specificare che lo troverete senz’altro sugli scaffali e anche a prezzi non proprio popolari, ma diffidate dai prodotti industriali.
Il cuscino allattamento non dev’essere solo modaiolo, ma sicuro e naturale.
Quello selezionato e proposto da Stile Naturale è infatti l’unico in commercio ad avere un laccio sicurezza applicato direttamente sul cuscino e non sulla federa in cotone estraibile e lavabile.
Sono questi tutti cuscini realizzati in Italia da artigiani abili, esperti, attenti all’etica del lavoro, al rispetto dell’ambiente e all’origine eco biologica della filiera del prodotto.
Il riempimento è di pula di farro biologica nella varietà Triticum Dicoccum, la migliore per l’imbottitura di cuscini; più morbida e soffice della pula Spelta assicura maggiore areazione rendendo il cuscino naturalmente anti soffoco, fresco e delicato.

Un plauso speciale anche per aver scelto di far lavorare il cuscino solo in Italia, con maestranze italiane e prodotti italiani.  Questi imbottiti danno infatti lavoro ad agricoltori dell’Italia centrale che anno dopo anno producono il miglio e il farro biologici migliori e la lavorazione del cuscino viene eseguito in laboratori artigiani di Firenze, Pistoia e Alessandria da abili sarte e tappezzieri.

Anche la pratica busta igienica riutilizzabile con cerniera apribile che consente di trasportare il cuscino allattamento ovunque e le scatole che servono per la spedizione provengono da solide aziende italiane.
Molti e validi motivi per non farvi mancare questo oggetto straordinario, ma attenzione, scegliete solo quello giusto!

Giulia Premilli 

LEGGI ANCHE: 10 cose da non comperare quando arriva un figlio



Spread the love

10 pensieri su “CUSCINI DELL’ALLATTAMENTO IN PULA DI FARRO, NON SONO TUTTI UGUALI”

  1. Lo consiglio a tutte! Il cuscino allattamento lo sto usando ancora e Marta ha 3 anni!! In gravidanza mi ha aiutato a passare il mal di reni e le gambe gonfie, poi l’ho usato per l’allattamento e per far dormire Marta che si assopiva dentro il cuscino. Poi l’ho usato come paracolpi nel lettino della bimba e ora lo utilizzo sul divano quando leggo i miei libri. Insostituibile davvero. Ciao.

    1. Ciao Valentina, nel testo neanche a metà trovi la parola “cuscino dell’allattamento” evidenziata in rosa (subito dopo LEGGI ANCHE) . Quello è un link al negozio di stile naturale. Io lo presi su ebay invece

      1. Grazie gentilissima . Ma se acquisto da stilenaturale fa lo stesso?? La lunghezza del cuscino e’ standard o si trovano anche piu’ lunghi?

  2. Sì Valentina puoi acquistare dove preferisci 🙂 la lunghezza varia in base al produttore: io ti consiglio di prenderlo lungo…calcola però che in pula di farro il cuscino dell’allattamento ha un certo peso, pertanto non sarà trasportabile facilmente come gli altri nel caso lo prendessi nella versione extra long.

    1. Grazie per le info ma purtroppo non sono tanto brava con gli acquisti on line e non riesco a capire quale misura è meglio ordinare. Io vorrei un cuscino grande per poter dormire meglio e ovviamente sfruttarlo in allattamento. Per caso potrebbe indicarmi con precisione quale cuscino acquistare misure comprese ? Ringrazio anticipatamente

      1. Ciao Valentina io ne avevo due: uno in pula di farro appunto di grandezza normale che usavo per l’allattamento e l’altro che usavo sia per allattamento che per dormire in gravidanza. Quest’ultimo era lungo 1 metro e 90 come questo che si segnalo su amazon: http://amzn.to/2aIxBsP (come vedi pesa appena poco più d un kg ed è facilmente traportabile a differenza di quello in pula di farro che è decisamente più pesante). Se decidi di optare per la pula di farro, ecco un altro modello da 1,90 (più scomodo però per dormire la notte, perchè quando cambi lato dovresti girare più di 3 kg): http://amzn.to/2amKEnp
        Altrimenti ci sono i modelli sul sito segnalato nel post. Vedi tu quale ti conviene di più 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *