LE 10 COSE CHE…”NON SONO MAI ABBASTANZA” QUANDO ARRIVA UN BEBE’!

Spread the love


Ciao mamma, se sei qui, è perchè anche tu sei una mammarisparmio o studi per diventarlo. Beh ti sarai accorta che ci sono mille modi per risparmiare e che tante cose che ci vogliono propinare a tutti i costi quando stai per diventare mamma o lo sei da poco, in realtà non servono proprio a nulla. Tuttavia, anche se nulla è indispensabile – altrimenti la razza umana si sarebbe già estinta – ci sono cose ci aiutano a vivere meglio. E che dunque è meglio avere, se possibile a volontà! Soprattutto se non siete mammeperfettine e superorganizzate come me! 🙂


diventare mamma_le cose da sapere

  1. Non sono mai abbastanza…i biberon! Anche se voi state allattando e potrete farlo a lungo, sappiate che il biberon vi servirà. Prima o poi, anche il vostro piccolino comincerà a bere acqua…e se volete evitare inondazioni varie sulla maglietta (che in inverno non sono il massimo), il mio consiglio è di utilizzare il biberon prima di passare al bicchiere. Peccato che uno finirà sotto il tavolo, l’altro l’avrete dimenticato da nonna, l’altro ancora “Oddio, è in macchina!”. Insomma, i biberon non sono mai abbastanza.
  2. Non sono mai abbastanza e mai abbastanza grandi…i bavaglini. Mi raccomando, non fatevi tentare da quelle bavaglie piccole piccole tutte ricamate, tanto fini ed eleganti ma veramente poco pratiche. Se allattate, vi sembreranno quasi inutili all’inizio. Ma anche qui: prima o poi, anche il vostro bimbo mangerà e quando lo farà, ve ne accorgerete! Eccome! 🙂
  3. Non sono mai abbastanza…i pannolini. “Hai scoperto l’acqua calda”, starete pensando. Eh lo so, ma sappiate che man mano che passa il tempo, la vostra organizzazione/attenzione comincerà a vacillare. Se all’inizio, infatti, uscirete di casa con una borsa che manco Mary Poppins, col tempo comincerete a ragionare più o meno così: “Ma sì…dobbiamo fare tre passi, mica la farà proprio ora. E poi l’ha appena fatta!”. E taaaaaccccccc! Eccolo lì, il vostro cucciolo, sguardo che non tradisce, labbra serrate, giù a spingere. Quindi un bel pacco in macchina, uno dalla suocera, uno da vostra mamma, un pannolino d’emergenza nella vostra borsa e poi se proprio proprio ve la ricordate, portate la borsa del cambio! 🙂
  4. Non sono mai abbastanza…gli omogeneizzati di verdura. Perchè arriva sempre il momento in cui esclami: “Noooo…ho dimenticato di bollire le verdure!”. Perchè il brodo è un attimo a scongelarlo, la crema di riso meno di un secondo ed è fatta, la carne, uova, pesce…quello che è… 5 minuti ed è pronto. Invece, ma quanto cavolo ci mette una patata o una carota a diventare morbida? Quindi sì a una bella scorta di omo alle verdure, sempre utili quando arriva il momento pappa e tuo figlio non ci vede più dalla fame
  5. Vogliamo parlare dei body? Della capacità che hanno di sporcarsi, incrostarsi e soprattutto di non tornare mai più puliti come prima? Ma poi: perchè diventano piccoli così in fretta? Insomma, avete capito. Non sono mai abbastanza…i body da tenere in casa. E poi tengono sempre al caldo il pancino dei nostri piccoli, per cui W i body!
  6. Non sono mai abbastanza...i ciucci! Babyrisparmio non lo ha mai voluto, ma non mi è difficile immaginare che per un piccoletto perdere il proprio ciuccio sia una vera tragedia. E siccome ogni tanto – anche se ha un anno, eh eh! – ogni tanto ci provo ancora a propinarglielo…quelle volte, lo ritrovo sempre nei posti più impensati. Per cui sì: meglio farne una piccola scorta, da tenere un po’ sul tavolino, nel passeggino, nel lettino. Magari in quest’ultimo posto, anche due e tre in un colpo solo, così la notte quando “pescherà” con le sue manine, sarà più facile trovarlo e tornare a ninnare! A proposito avete visto il mio tutorial sul portaciuccio fai da te? Clicca qui se te lo sei perso!
  7. Non sono mai abbastanza (quando sei in auto o in aereo)….sonagli, librotti e giochini vari ! A tal proposito, se sei una mamma che ha partorito nel 2013 o partorirà nel 2013 non perderti questo omaggio Fisher Price (clicca qui!). Perchè quando sei a casa è ok…ma parliamone: quando dobbiamo affrontare un lungo viaggio e il nostro piccolo piange a squarciagola che Maria Callas a confronto è na pippa,  e noi dopo aver fatto lo scimpanzè, cantanto “I tre porcellini”, “Nella vecchia fattoria”, giocato a cucù col seggiolino…insomma…quando ormai non sappiamo più che carta giocarci, loro – i giocattolini – corrono in nostro aiuto. Ma c’è un però! In auto il loro potere calmane è a orologeria, per cui se in casa funzionano per 10 minuti l’uno, in viaggio dovete dimezzare i tempi.
  8. Mai e poi mai saranno abbastanza i calzini! Eh sì mamma, il potere della lavatrice di mangiare i calzini della famiglia migliora con la nascita di tuo figlio. Non dirmi che non lo sapevi? 🙂 Senza contare che il tuo bebè naturalmente farà del suo meglio per non renderti più facile il lavoro di accoppiamento dei suoi calzini. La scena classica? Voi due a passeggio, tu che avrai appena rinfilato il famigerato calzino sul suo piedino delicato per la terza volta e lui o lei quatto quatto, con l’abile manina se lo sfilerà di nuovo, ci giochicchierà un po’ e poi lo butterà bellamente per terra. Tu, ovviamente te ne accorgerai solo una volta tornata a casa! Se penso a quante volte ho fatto la strada a ritroso in cerca di un calzino di Babyrisparmio…Che poi: ma quanto diavolo costano i calzini per bebè?! Che so’..d’oro?? 🙂
  9. Non sono mai abbastanza…i farmaci abbassa febbre. La tachipirina in gocce, in supposte, il Nurofen gusto arancia, menta, limone, anguria, lime 🙂 (Babyrisparmio lo ha rimesso subito! Le gocce di tachipirina, invece, troppo amare per lei)…insomma quello che voglio dire è che difficile poter dire “buona la prima”; ovvero beccare quella medicina che “piaccia” al vostro piccolo e che rimanga al suo posto, senza che riesca fuori dalla bocca o da lì, insomma mi avete capita! 😉 E poi se avete la mia fortuna, con ogni probabilità, la prima febbre importante arriverà nel bel mezzo della notte. Che sì, è vero…ci sono pure le farmacie di turno, però insomma se ce l’hai già a casa, tanto di guadagnato, no? Ecco perchè, meglio giocare d’anticipo e avere sempre in casa dei farmaci abbassa febbre, sperando appunto di aver “azzeccato” quello giusto.
  10. E alla fine lasciatemelo dire…lo so che è scontato, ma visto che non costa nulla, perchè risparmiarsi 😉 Non saranno mai abbastanza…gli abbracci e i baci che darete a vostro figlio, perchè arriverà un tempo in cui i nostri figli cresceranno, saranno sfuggenti, magari si vergogneranno pure un po’ dei nostri baci quando glieli daremo davanti la scuola…per cui approfittiamone ora e non risparmiamoci in questo: sì a tanti baci e coccole!

E voi che ne pensate? Vi ritrovate in quello che ho scritto? Avete altri suggerimenti? Aspetto i vostri commenti!  🙂



Spread the love

Un pensiero su “LE 10 COSE CHE…”NON SONO MAI ABBASTANZA” QUANDO ARRIVA UN BEBE’!”

  1. ottimi consigli mammarisparmio!
    aggiungerei un post con “cose di cui si può fare anche a meno”
    mi sono accorta che adesso tutto ciò che riguarda i bimbi sta diventando un business e le ditte ne inventano sempre una per invogliare noi mamme a spendere soldi in cose praticamente inutili
    ti volevo infatti mandare una mail proprio sull’argomento 😛 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *