MACCHIE SUI VESTITINI DEL BEBE’, ALLA FINE HO VINTO IO (CONCORSO, VINCI LA LAVATRICE ROSA)

Spread the love


“Questa storia delle macchie che non se ne vanno deve finire. E in fretta!”.

L’altro giorno non ce l’ho fatta più. E che cavolo. Lava, rilava e sfrega…ho le mani che mi fanno male tanto le ho tenute nell’acqua a strofinare. Ma c’è un’emergenza in vista. E vado di fretta.

Vi ricordate l’amica che si era sposata lo scorso giugno e di cui vi avevo parlato nel post dedicato agli abiti da cerimonia comperati online? Beh è tornata dal viaggio di nozze in tre. 🙂 Caso vuole che si tratti di una bambina. E naturalmente noi mammerisparmio, le cose le facciamo girare. Per cui questa settimana sono stata presa a rendere presentabili i vestitini di Babyrisparmio che presto le passerò.

Peccato che l’altro giorno quando sono andata a recuperare i sacchi che avevo messo da parte in previsione del secondo figlio (col cavolo, che lo faccio! Scherzo…però sono ancora un po’ sotto choc! :-)), ho ritrovato quasi tutto macchiato. Una gara tra chiazze di latte, sugo, frutta e decine di body rimasti ingialliti (indovinate da cosa?).

Ok che la maggior parte dei vestitini li ho comperati usati, ma mi sono stati consegnati in perfette condizioni. E allora perchè io devo essere da meno?


Sta di fatto che ho deciso di affidarmi a uno smacchiatore professionale, proprio per la mole di roba da lavare e perchè tempo e voglia di stare lì a sfregare…zero! Sono andata sul sicuro e ho preso Vanish, che è il prodotto che utilizzo normalmente quando c’è una macchia particolarmente ostinata o vado di fretta. Peraltro la confezione del flacone grande è strabella, quella di un rosa intenso, che vi invito a non buttare se ne avete una in casa perchè prossimamente faremo un tutorial per trasformarlo in un oggetto utilissimo per la casa (non posso dirvi di più per adesso). Ho comperato lo smacchiatore a spruzzino – costa un filo di più rispetto agli altri, ma per lo meno sono sicura che la macchia se ne va – e ho pretrattato tutto a dovere, lasciato poi in ammollo per un bel po’, fatto la lavatrice. Devo dire che il risultato è stato più che soddisfacente.

Comunque l’errore è stato mio. Complice la stanchezza, la bambina piccola eccettera, spesso e volentieri ho lasciato che le macchie si seccassero. Regola numero nella battaglia contro le macchie: mai e poi mai, lasciare che una macchia si secchi perchè le conseguenze le paghi dopo in termini di fatica. Alla fine ci vuole veramente un secondo: si prende un pannetto umido e si tampona per bene la parte interessata. Mai strofinare, perchè si rischia di “trasportare” la macchia verso l’esterno, allargandola ulteriormente.

A proposito, ne approfitto per segnalarvi un bellissimo concorso lanciato proprio da Vanish, che mette in palio una lavatrice tutta rosa come questa nella foto. Non è bellissima? Oddio, devo essere super fusa per parlare così di una lavatrice 😀

Scherzi a parte, se volete concorrere andate sul sito www.vanish.it, cliccate a sinistra in basso dove c’è scritto “Scopri di più”. Un vostro consiglio togli macchia, potrebbe farvi vincere questo elettrodomestico super trendy.

vanish

E voi che ne avete fatto dei vestitini dei vostri figli? Li avete venduti, conservati o passati di mano a qualche amica? E’ vero che fa un po’ male separarsene? 😀



Spread the love

3 pensieri su “MACCHIE SUI VESTITINI DEL BEBE’, ALLA FINE HO VINTO IO (CONCORSO, VINCI LA LAVATRICE ROSA)”

  1. Se dovere togliere le macchie di grasso per intenderci quelle nere tipo grasso d’auto, catena di bicicletta ecc. c’è un sistema infallibile anche se un poco schifosetto, si usa del sapone di Marsiglia e della saliva, avete capito bene saliva, sul capo asciutto si mette un po’ di saliva e si strofina il sapone, strofinate e se è’ il caso ripetete, vi assicuro che gli enzimi contenuti nella saliva sciolgono completamente il grasso, una volta lavato torna come nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *