Trasloco fai da te

TRASLOCHI CASA, COME RISPARMIARE SUL COSTO DEL TRASLOCO

Spread the love


Meglio un trasloco fai da te o affidarsi a una ditta di traslochi casa per organizzare il tutto? La risposta è dipende dal trasloco! Se optate per la seconda ipotesi e volete risparmiare sul costo del trasloco, ecco un trucco per conoscere la società della vostra città che vi costerà meno!

 

Fare un trasloco è una fatica assurda! Io ne ho fatti sei nella mia vita e ho provato sia a fare da sola che ad affidarmi a una ditta di traslochi. Neanche a dirlo, a meno che non viviate in un appartamento molto piccolo e non abbiate grossi mobili da trasportare, per organizzare un trasloco è molto più conveniente affidarsi ad aziende che si occupano di traslochi.

Certo spenderete di più ma non crediate che un trasloco fai da te vi venga a costo zero, tenendo conto che anche la vostra fatica e il vostro tempo – soprattutto se lavorate e avete una famiglia – hanno un valore!

Consigli per un trasloco fai da te:

  • Il camion per il trasloco. Dovrete comunque affittare un furgone abbastanza capiente almeno per due giorni. In tal caso vi segnalo nomi come Ikea che si appoggia a Hertz – il modello più grande, che non è grandissimo, costa 104,99 al giorno quindi più di 200 euro se ne andranno solo di furgone; altrimenti c’è il solito Amico Blu, tenendo conto però che alla tariffa normalmente pubblicizzata dovrete poi aggiungervi assicurazione e maggiorazione week-end nel caso vi serva proprio per il fine settimana.
  • Gli scatoloni per il trasloco. Certamente potete chiederne alcuni al vostro supermercato di fiducia ma sappiate che molti di questi saranno o mezzi rotti oppure senza chiusura sopra dato che per aprirli i magazzinieri, ovviamente, non stanno certo attenti a non rovinare il pacco. Un po’ di nuovi per imballare cose delicate come bicchieri e piatti dovrete comprarne per forza…
  • Attrezzi per smontare e montare i mobili. Siete sicuri di avere tutto il necessario? Non penserete mica di fare un trasloco con un cacciavite, senza un trapano professionale? Oltre a metterci il triplo del tempo vi spaccherete le mani. Inoltre per smontare certi mobili come armadi particolarmente alti non è detto che basti una scala normale, ma è probabile che dobbiate noleggiare una scala per traslochi.
Trasloco fai da te

Trasloco fai da te in bici? Un’alternativa per chi ha veramente poche cose

Insomma fate i vostri conti signori!  Ovvio che se avete tanti amici che vi possono aiutare gratuitamente, se conoscete qualcuno che possa prestarvi il furgone e voi avete già gli attrezzi giusti per un trasloco a casa vostra, allora il discorso cambia di molto.

Ma se così non fosse, allora forse vale la pena pensare di affidarsi a una ditta per traslochi.

Io, per esempio, del mio penultimo trasloco fai da te – nonostante siano passati degli anni –  ricordo ancora lo stress della ricerca del parcheggio per il camion affittato.

Inoltre c’è da dire che negli ultimi anni questo tipo di aziende hanno abbassato tantissimo i prezzi. Il costo di un trasloco è calato grazie a una concorrenza sempre maggiore e anche ai siti di coupon, che offrono anche altri servizi come quelli di imbiancatura, ristrutturazione, idraulica ecc.


LEGGI ANCHE: Come risparmiare sulle spese di ristrutturazione casa

corriere online spedizioniA Milano fino a qualche anno fa sembrava esserci solo la Grillo Traslochi invece girando sul web ho visto che ce ne sono tantissime altre. Ora senza dirvi quale sia la migliore o la più economica perché semplicemente non lo so, se volete conoscere le imprese per traslocare casa più vicine a voi potete consultare il sito Traslochi365 (una sorta di Trivago dei traslochi), con un solo click potrete chiedere un preventivo a tutte le ditte che fanno traslochi. Per Milano dovrete selezionare la provincia di Milano e vi compariranno poi tutte le aziende ed i relativi servizi che offrono, traslochi internazionali, uffici, internazionali etc.

Quanto costa traslocare casa?

Dipende, da tante cose. Io mi affiderei a quelle ditte che fanno un prezzo completo forfaittario, che dunque non fanno caso se c’è un armadio o un letto in più. Ovvio che se cercate di risparmiare sul trasloco a tutti i costi, un buon compromesso potrebbe essere anche quello di mettervi d’accordo solo su alcuni mobili da trasportare (per esempio il trasporto della cucina vi può costare intorno ai 200 euro, compreso smontaggio e rimontaggio, e la camera da letto comprensiva di tutto sui 100 euro) per poi pensare voi stessi agli scatoloni.

Tenete conto che un trasloco serio contempla la partecipazione di almeno tre persone, se non di più. Certi mobili sono così pesanti che non possono essere trasportati solo da due individui altrimenti il rischio è che qualcuno o qualcosa finisca per terra. E ciò, per quanto ci siano poi le coperture assicurative, non è mai bello!

Il costo di un trasloco a Milano varia da cifre che vanno da un 200 euro (solo scatoloni) fino a 1000 euro, a seconda della grandezza della casa, dal quantitativo di mobili. Un po’ meno cari come al solito Roma, Torino e Napoli. Questi sono prezzi indicativi, per avere delle cifre più precise e cercare di risparmiare è chiedere un preventivo a più ditte di traslochi. Ora che ci sono anche siti che fanno questo lavoro per voi, direi che la fatica di cambiare casa è sempre minore.

traslochi casa

LEGGI ANCHE: Mobili moderni e antichi, arredare casa con questo mix

 

 

 



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *