pregnant-775036_640

BONUS BEBE’ REGIONE LOMBARDIA, DAL SECONDO FIGLIO IN POI FINO A 1000 EURO

Spread the love


Da poco la Regione Lombardia ha istituito un bonus bebè straordinario per chi mette al mondo un secondo o terzo figlio (ma anche quarto, quinto…). Vediamo i requisiti per poter fare la domanda e ricevere i soldi messi a disposizione dal Reddito di Autonomia

Cari amici residenti in Lombardia, la nostra Regione sarà sì tra le più care d’Italia ma ogni tanto qualche bella soddisfazione ce la regala. Noi cerchiamo di essere positivi, perchè se siamo su questo post, un bel regalo, la vita ce l’ha già fatto. Ma veniamo al dunque! Lo sanno ancora in pochi perchè la notizia è fresca: la Regione Lombardia ha delibirato lo scorso 8 ottobre 2015 un sostegno al reddito per i genitori che hanno un secondo e un terzo figlio. Ma anche quarto e quinto (complimenti! :-)).

  • Chi ha un secondo figlio avrà diritto a un contributo economico “una tantum” (leggete pure “una volta”) di 800 euro.
  • Chi ha un terzi figlio avrà diritto a 1000 euro come sostegno alla crescita.

Proprio quest’ultima si intende premiare, dato che per il primo figlio non è previsto nessun bonus…anche se vi ricordo che tutti (primo, secondo o quinto figlio che sia, fino al 2017, avete diritto al bonus bebè —>>> come chiedere il bonus bebè da 80 euro al mese). Non solo! E’ compatibile anche con i Fondi Nasko, Cresco e Sostengo.

aiuto economico donne incinta

Il contributo rientra in un’iniziativa più ampia che fa parte del Reddito di Autonomia in Lombardia, che prevede anche:

  1. esenzione del pagamento del superticket regionale
  2. bonus affitti
  3. aiuto per disoccupati da oltre tre anni
  4. aiuti per anziani e persone con handicap

Per coprire queste iniziative la Regione Lombardia ha stanziato 200 milioni di euro r il 2016. Mi raccomando…non facciamo come i voucher asilo nido e baby-sitter, i cui fondi sono rimasti lì perchè nessuno li ha richiesti! Informiamoci per tempo, quando ancora abbiamo il pancione, avvisiamo anche le amiche che sono in dolce attesa e magari ignorano molte possibilità (a tal proposito ti chiedo di cliccare sul pulsantino facebook alla fine di questo post, se trovi utile questo post: GRAZIE!).


Ma entramo nel merito di questo aiuto economico per le famiglie che decidono di lanciarsi in questa meravigliosa avventura di un nuovo figlio.

Chi ha diritto a chidere il contributo della Regione Lombardia per la nascita di un secondo o terzo figlio?

  • Per adesso l’iniziativa è valida per tutti quei bambini nati tra il 15 ottobre e il 31 dicembre (ovviamente dal secondo in figlio in poi…). Con molte probabilità il bonus bebè verrà esteso anche al 2016. Spero di potervi dare presto delle notizie in merito, mentre attendo una risposta dall’Assessore Regionale al Reddito d’Autonomia e all’inclusione Sociale, Giulio Gallera.
  • Genitori che hanno la residenza in Lombardia da almeno 5 anni
  • Chi non superi i 30mila euro di Isee. Ovviamente parliamo del nuovo Isee, quello che ti viene rilasciato dopo una decina di giorni dal Caf (una volta ve lo rilasciavano immediatamente).

Come fare richiesta del bonus bebè Regione Lombardia?

Di norma non toccherà a voi farvi avanti, bensì sarà la Regione stessa a contattarvi. Come? La Regione Lombardia riceve l’elenco dei nuovi nati dagli ospedali e invia un opuscolo sulle modalità di ammissione e richiesta. L’errore però è sempre dietro l’angolo. Se dunque non avete ricevuto nulla (per esempio avete partorito in casa o in un’altra Regione), potete comunque fare riferimento al vostro consultorio di zona. Frequentatelo a prescindere, perchè è un bel modo per incontrare altre neomamme, seguire i tanti corsi gratuiti dedicati all’allattamento, allo svezzamento ecc.

Se vuoi conoscere il consultorio più vicino a casa tua, scarica qui e consulta l’elenco dei consultori della Lombardia.

bonus bebè regione lombardia

Per qualsiasi info vi lascio il numero verde della Regione Lombardia: 800.318.318 

Qui trovate le informazioni generali sul reddito d’autonomia della regione lombardia

 



Spread the love

17 pensieri su “BONUS BEBE’ REGIONE LOMBARDIA, DAL SECONDO FIGLIO IN POI FINO A 1000 EURO”

  1. Ciao Ilaria,
    scusa ma quindi è compatibile anche con il bonus degli 80 euro mensili fino ai 3 anni del bambino?
    Grazie

  2. Ciao Valentina, sì come scritto nel post è compatibile. Quetsa è un’iniziativa della Regione Lombardia che riceve dei fondi e può distribuirli come meglio crede 🙂 Sto giro hanno deciso di premiare chi si lancia in nuove nascite, dal secondo in poi 😉

    1. Ciao Francesca, di solito quando viene avviata un’iniziativa di questo tipo non è mai retroattiva ma coinvolge le future mamme. Pertanto il bonus riguarda le mamme dopo la delibera e in particolare quelle tra il 15 ottobre e il 31 dicembre di quest’anno, ovvero del 2015

  3. Ciao..e noi che siamo stranieri e abbiamo piu di 10 anni in Italia e abbiamo la carta di soggiorno abbiamo dirrito di prendere bonus bebe? Grazie

    1. Ciao Eni ovviamente anche tu puoi chidere il bonus bebè e già che ci sei, se lo desideri, anche la cittadinanza se risiedi da 10 anni ormai in Italia. Questo però ti costerà sui 200 euro (la cittadinanza dico). Lo so perchè l’ha fatta anche mio marito. grazie e in bocca al lupo. ciaooo

  4. Ciao volevo chiedere se hanno confermato il bonus secondo figlio anke per quest’anno xke il mio nascera’ a luglio grazie

    1. Ciao Ines, collegandoti al sito della Regione segnalato in fondo al post, vedrai che parlano di scadenza al 29 febbraio 2016 pertanto mi verrebbe da pensare che non sia stato confermato Chissà se ci sarà una nuova delibera, speriamo. Intanto ho scritto alla Regione, vediamo che dicono…

  5. Gentilmente oh nata un bambina a febbraio 2016 non ce la fata a fare la domanda per lei per buons contributo da regione Lombardia da 1000 euro perché oh in attesa di uscire il isee uscito dopo la scadenza del domanda siamo famiglie numerose adesso come posso fare la domanda oh perso

    1. CIao Mohamed, purtroppo il nuovo Isee ci mette una decina di giorni per essere pronto. Sei parecchio in ritardo perchè so che la scadenza era a fine febbraio. Saresti dovuto andare a fare la domanda subito, forse anche senza Isee, dicendo che poi l’avresti portato o una ricevuta che attestava la tua richiesta e che era in fase di preparazione (ti danno infatti una ricevuta). Non saprei, non credo ti accetteranno la domanda onestamente. Consiglio a tua moglie di chiedere l’assegno di maternità dei comuni nel caso non avesse un’occupazione. Qui trovi le informazioni http://www.mammarisparmio.it/come-avere-lassegno-di-maternita-dei-comuni-bonus-bebe/

      Ricordati però che puoi chiedere il bonus bebè: fino al 2019 80 euro al mese. Qui le info: http://www.mammarisparmio.it/bonus-bebe-2015-80-euro-al-mese-per-i-nuovi-nati-fino-al-2020/

    1. Ciao Salowa io conosco una mamma che li ha ricevuti. Calcola che passa un po’ di tempo tra la domanda e il versamento. Insomma non è una cosa da una settimana all’altra…

  6. Il mio è nato a marzo ma nn ho fatto nessuna domanda xké n. E sapevo niente…adesso n. Rientro più?e poi io nn sono mai andata al consultorio vale lo stesso….grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *