cartoni anni 80 georgie

CARTONI ANIMATI ANNI 80 VS PEPPA E MASHA E 100 EURO SU AMAZON

Spread the love


I cartoni animati degli anni 80 sono stati i più belli in assoluto. Qualcuno come i Puffi e Heidi si è salvato ma che ne sarà degli altri? Fortuna che c’è YouTube a tramandare la nostra storia. E in più: vinci 100 euro su Amazon con Sooby-Doo!

 

Ne abbiamo parlato più volte: Masha e Orso, Peppa Pig, Paw Patrol…sono dei cartoni carini, fatti bene (quello degli scarafaggi, invce, nemmeno un po!),  però che differenza, ragazze!

Che differenza, dicevo, con i cartoni che guardavamo noi. Lo sappiamo ma non ci stanchiamo di ricordarcelo, forse sperando che qualcuno accolga i nostri appelli. So che sembra un discorso “da vecchi”. Della serie: “Ai miei tempi…”, “Si stava meglio quando si stava peggio”. Però c’è un baratro tra i cartoni di oggi e di ieri.

cartoni anni 80 georgieI nostri cartoni avevano una trama, erano avvincenti. Erano delle soap-opera per bambini: le nostre mamme avevano Capitol, Quando si ama e Dallas. Le nostre nonne guardavano Andrea Celeste e Angelica e noi invece avevamo Georgie, Lovely Sara, Lady Oscar oppure – per stare più leggeri – Creamy, Occhi di Gatto e Pollon.

E potrei continuare, vero?

Insomma, c’erano delle puntante che ti lasciavano col fiato sospeso fino all’episodio seguente, perchè non sapevi se Oscar si sarebbe salvata, se Georgie si sarebbe baciata con Abel oppure con Arthur (e pure Lowel), se Mattew si sarebbe finalmente accorto che la sua fidanzata Sheila era una delle tre ladre. Altro livello, insomma!

A volte mi chiedo se questi cartoni piacerebbero anche a mia figlia, un domani. Io dico di sì.

LEGGI ANCHE: Perchè non faccio vedere i cartoni a mia figlia

Peccato che oggi, cartoni così, io non ne veda nemmeno uno in brutta copia. L’unica consolazione che mi rimane – pensando alla carriera cartoonistica che aspetta mia figlia – è che alcuni dei “nostri” li stanno riproponendo in versione 3D come Heidi (lo so, non è il massimo!) oppure li hanno rinfrescati in termini di grafica e di storie. E’ questo il caso di Scooby-Doo! (qui sotto uno stralcio tratto dal canale WB Kids).


Ve lo ricordate Scooby-Doo? Lo facevano su quei canali dopo il 6, quando ancora La Sette non esisteva e al suo posto c’era Rete A, prima che diventasse Video Music e poi Mtv. Se non sbaglio nella serie, del pomeriggio, c’erano anche Ciobin, Lallabel, l’Uomo Tigre, Mago Ecciù e Iattaman. Ma potrei sbagliarmi. Sono passati ormai tanti anni.

Eh!

Insomma cari bimbi di oggi, quanto a cartoni, vi battiamo un bel 10 a 0! Però voi – e anche noi genitori di riflesso – senza dubbio avete un grandissimo vantaggio: internet, e potete guardare i vostri cartoni preferiti come e quando volete.

Lo ammetto in momenti di particolare frenesia, in cui dovevo consegnare un pezzo a un cliente, mi è capitato di mettere Babyrisparmio davanti a YouTube. Però quando capita, le faccio vedere sempre un cartone in streaming in  spagnolo o in inglese. E questo è un vantaggio che io non ho avuto.

E poi ci sono anche i siti internet dedicati ai cartoni. Tornando all’esempio di Scooby-Doo!, esiste un corrispondente sito con giochi gratuiti, pdf da scaricare ecc. Quanto avrei vouto un sito di Creamy dove potermi scaricare il modellino per quella bellissima bacchetta magica…quanto l’ho desiderata!

E per concludere e non perdere il vizio del risparmio, vi segnalo questo giveaway di Scooby-Doo! che mette in palio 100 euro da spendere su Amazon. Partecipate che non si sa mai! In bocca al lupo a tutte.

a Rafflecopter giveaway!

LEGGI ANCHE: Idee per passare il tempo con Cartoonito che idea!   



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *