menù economico natale

ESEMPIO DI MENU’ ECONOMICO PER VIGILIA, NATALE O CENONE DI FINE ANNO

Spread the love


Esempio di menù a basso costo per la cena della vigilia, il pranzo di Natale o la la sera del 31 dicembre.

menù nataleIl Natale è un momento magico per la famiglia. Non certo per le nostre finanze. Soprattutto a tavola, complici la voglia di fare bella figura coi parenti e concederci, ogni tanto, qualcosa di speciale. Non è detto però che per mangiare bene e “sfizioso” si debba per forza  spendere un occhio della testa.

Ecco un menù natalizio a base di pesce, alternativo al classico cenone specialmente nel prezzo!

Antipasto

Potete pensare a delle tartine colorate comperando delle uova rosse di salmone e uova nere di lombo, comunemente note come tartine di salmonesuccedaneo del caviale e decisamente più economiche.

Pancarrè caldo, burro e una piccola fetta di salmone, che in questi giorni trovate sempre in promozione. Ne basta davvero poco!

Primo

Un bel piatto di tagliolini zucchine e gamberetti non delude mai. Mi raccomando di sciaquare bene i gamberetti dalla salamoia (ovviamente vi costano meno rispetto a quelli freschi)  e di utilizzare solo la parte esterna delle zucchine, che non solo resta più croccante ma anche più bella da vedere. Ottimi anche con i broccoli, che danno anche un pizzico di sapore in più se soffritti in olio e aglio.

pasta gamberi zucchine

Come alternativa ai tagliolini o come secondo primo, potete fare un piatto di spaghetti aglio olio e peperoncino con una bella manciata di bottarga (non quella da grattuggiare al momento ma quella già macinata, abbastanza per condire tutta la tavolata e molto più econmica).

Volete fare qualcosa di diverso dal solito?

Perché non portare a tavola il pasticcio di cipolle. Davvero un piatto supereconomico ma super gustoso (vi assicuro che le cipolle così cucinate non lasciano l’alito pesante né risultano difficili da digerire). Tanta resa, poca spessa.


ID-100167013

Secondo

Se proprio non volete rinunciare al pesce, puntate sul branzino: buono ed economico e spesso in offerta nelle confezioni multipack.

Se però volete risparmiare ancora di più, perché non provate a servire in tavola le buonissime sarde in saor, una tipica ricetta veneta? Le sarde sono fritte e dopo essere state fatte asciugare, vengono poi ricoperte da una “cascata” di cipolle appassite e condite con sale, pepe e aceto rosso. Deliziose e alla portata di tutte le tasche.

Contorno

Per chi vuole stare leggero, consiglio un’insalatina. Non si sbaglia mai e aiuta a digerire.

Se però volete continuare ad andarci giù pesante, pensate a un bel rotolo di patate insaporito con prezzemolo, tonno e capperi.

E per finire non potete non portare a tavola il pandoro farcito da babbo Natale, uno dei vanti di Mammarisparmio. 🙂

E adesso buon lavoro mamme, forza! Ma non esagerate che è festa anche per voi. 🙂

panettone farcito babbo natale



Spread the love

2 pensieri su “ESEMPIO DI MENU’ ECONOMICO PER VIGILIA, NATALE O CENONE DI FINE ANNO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *