utero artificiale

LE RAGIONI PER CUI IL VALORE DI UNA VITA UMANA DEVE RESTARE INESTIMABILE

Spread the love



La maternità surrogata, di fatto, è una nuova forma di schiavismo, dove il “più forte” approfitta della situazione disagiata di un’altra persona.
Non a caso il 90% di questi ordini di essere umani vengono attuati in zone sottosviluppate o dove comunque la mamma vive sicuramente una situazione di disagio e/o bisogno (economico).
In alcuni casi si tratta di un nuovo tipo di prostituzione, dove la gente anzichè andare a lavorare fa un figlio l’anno. Altro caso limite è quello delle “nonne” che diventano allo stesso tempo mamme, perchè prestano l’utero ai figli senza scopo di lucro (casi discutibili ma ben diversi dalla mera compravendita di essere umani).
Poi ci sono le eccezioni, come quella del ricco ereditiere giapponese cui gli era presa la scimmia di avere tanti figli e non avendo una compagna fissa, li aveva ordinati tutti, anche a distanza di pochi mesi. Ve lo ricordate? Del tipo che aveva un figlio di 3 mesi, uno di 8 mesi, un altro di 10 mesi e così via…
maternità surrogata
 
A 24 anni aveva già 15 figli (uno in arrivo al momento dell’arresto), affidate a 7 baby-sitter, che vivevano relegate in un appartamento bunker di Bangkok. Come lui, tanti altri casi simili, magari meno eclatanti. 
Non credo sia una coincidenza che dal gennaio 2015 la Thailandia, considerata il paese con il rapporto qualità/prezzo migliore quando si parla di madri surrogate, per legge, abbia vietato a tutti gli stranieri l’affitto di un utero da donne locali. Questo la dice lunga sulla situazione insopportabile di sfruttamento e  disumanità che si era creata.
Questa riforma è arrivata anche dopo  il clamoroso caso dei gemmelli nati su ordinazione, di cui uno affetto da sindrome down, rispedito al mittente secondo la formula del “soddisfatti o rimborsati”.
La coppia eterosessuale – perchè il problema della maternità surrogata non è una questione che riguarda  solo gli omesessuali – portò via unicamente quello sano asserendo di ignorare l’esistenza dell’altro gemello (molto credibile, vero? Ma come, non la segui la gravidanza di tuo figlio, le ecografie e tutto il resto?). 
A Pattharamon Janbua, questo  nome della mamma in affitto, di anni 21, dopo gli esami di rito che ipotizzarono la sindrome di down, fu chiesto di abortire. La ragazza che ha già due figli, di religione buddista, si rifiutò. Eccola qui sotto con il bambino che è rimasto con lei, mentre il gemello sano vive con la felice coppietta australiana…brutta storia, comunque la si veda. 
gemelli utero in affitto
 
In questi giorni a tenere banco è la notizia che l’ex governatore della Regione Puglia, Nichi Vendola, vicino alla sessantina abbia avuto un figlio dal compagno di anni 38. Ho letto da qualche parte che il bambino  sia stato pagato sui 135 mila dollari (dunque una cifra non proprio alla portata di tutti…sarà per questo che la maggioranza andava in Thailandia dove i gemelli di cui sopra sono costati appena 12mila dollari?).

Due parole sul perchè io sono contro la maternità surrogata.

Una cosa  è il bambino orfano di madre/padre perchè magari i genitori sono morti, perchè i genitori sono tossici/battono/violenti/problemi psichici….
Altra cosa è scegliere SCIENTEMENTE che questo bambino non avrà mai una mamma. Anche i bambini adottati, di solito, a un certo punto della loro vita pur considerando genitori quelli che li hanno cresciuti, sentono il bisogno di ricostruire le proprie radici. Accade spesso, di solito durante l’adolescenza, una fase delicatissima e difficile anche quando tutte le tessere sono al posto giusto.
Sapere che tua madre biologica ti ha venduto, tuo padre ti ha comprato, che non hai mai avuto una mamma perchè a monte, per te, era già stato deciso così...beh non lascia indifferenti.
Mettiamola così:  la vita continua per carità, ma diciamo che fra tutte le soluzioni possibili ce ne sono alcune migliori di altre. Premetto che sono a favore di matrimoni, adozioni anche da parte degli omosessuali. Per me ognuno può fare quello che vuole purchè le sue scelte ricadano sulla propria persona, non della vita di altri.
 
Adesso, visto che per me siamo ormai nel campo della fantascienza, voglio fare un pensiero alla Matrix e dirvi che in un futuro non troppo lontano, le assicurazioni sulla vita terranno conto di questo valore. “Se la tua vita è stata pagata 135mila euro, come posso darti 1 milione di euro se schiatti?”. La vita ha assunto un valore ancor prima di cominciare.
Sembra assurdo, ma in fondo la maternità surrogata, cos’è? Non è solo amore ma anche soldi, scambio, contrattazione.
 
A proposito di assurdità, guardate la foto qui sotto.
utero artificiale
Questa è una capra nata in un utero artificiale. Ebbene signori, la donna non serve nemmeno più! E’ una notiza passata un po’ in sordina, dell’estate scorsa ma i giapponesi hanno messo a punto una tecnica chiamata E.U.F.I. (Extra Uterine Fetal Incubation: incubazione fetale extrauterina).
In pratica, l’utero sintetico è in grado di far crescere la vita senza necessità di una donna attraverso dei cateteri, con un sistema venoso, che ricreano la camera amniotica .
Si può fare con le capre perchè non con gli uomini?
Chi sostiene  l’utero in affitto, dovrà appoggiare per forza anche questa tesi. Perchè alla fine la mamma surrogata è semplicemente questo: un contenitore. E allora tanto vale usare una vasca, così ci saranno meno rischi e sofferenze per tutti. Poi però glielo spiegate voi a quel bambino che la sua mamma era una vasca.
Sei d’accordo con questo post? Grazie per condividerlo allora 🙂



Spread the love

4 pensieri su “LE RAGIONI PER CUI IL VALORE DI UNA VITA UMANA DEVE RESTARE INESTIMABILE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *