RICETTA DETERSIVO PER LAVAPIATTI FAI DA TE IN PASTIGLIE (E ANCHE A MANO)

Spread the love


Me lo avete chiesto in tantissimi ed eccovi accontentati.

Siori e siore…rullo di tamburi,

vi presento la ricetta per fare il detersivo per la lavastoviglie – attenzione, attenzione! – in pastiglie o tabs. Si tratta di una ricetta ecologica e soprattutto risparmiosa. Sappiamo bene infatti quanto costino ste benedette pastiglie! Sembrano lingotti d’oro…e che diamine!

Cosa vi serve:

  • 400 grammi di bicarbonato (io ho preso quello da 500g della Simply che si compera al supermercato, pagato mi pare circa 80 cent)
  • 3 cucchiai belli pieni di sapone di Marsiglia liquido (ho preso quello per le mani, che poi lo riutilizzo in bagno)
  • 30/35 gocce di olio essenziale dell’aroma che preferite
  • acqua distillata (ma leggete sotto perchè non serve comperarla)
ingredienti1

Questo è tutto quello che vi serve!

Allora, cominciate col prendere una bella scodellona dove poter fare tutte le operazioni di mescolamento vario senza imbrattare in giro. Versate il bicarbonato nella ciotolona, aggiungete i tre cucchiai di sapone e cominciate a mescolare.

Prima di fare questa operazione, avrete messo a bollire dell’acqua, quella del rubinetto. Così facendo – mi ha spiegato Nonnarisparmio – si decalcifica e somiglia tanto all’acqua distillata (quella che normalmente si usa per stirare). Prendete un po’ di quest’acqua e mescolate, mescolate fino a ottenere una crema dalla consistenza piuttosto solida. Non esagerate con l’acqua che poi non potete più tornare indietro (a limte se vi accorgete che il composto è troppo liquido, aggiungete ancora del bicarbonato). L’acqua deve essere solo un componente che vi aiuta ad amalgamare gli ingredienti in maniera uniforme.

sapone1

Cucchiai belli colmi di sapone liquido di marsiglia

Ora è la volta dell’ olio essenziale. Anche qui, a voi la scelta: se usare un olio essenziale puro che costa ovviamente di più – io l’ho pagato intorno agli 8 euro, ma per finirlo mi ci vorrà almeno un anno e mezzo! – ma che potete riutilizzare per fare altre cose (massaggi, mettere negli umidificatori dei caloriferi ecc); altrimenti potete optare per un olio essenziale diluito nell’alcol, che ovviamente costa meno. L’aroma è quello che preferite, ma senza dubbio i più indicati sono quelli agli agrumi: limone, arancia o bergamotto (io ho preferito quest’ultimo perche ha il profumo di limone ma è un po’ più dolce, quindi si presta meglio anche ad altri usi).


composto1

Mi raccomando il composto più solido che liquido, deve sembrare tipo il cemento…

Una volta che avete finito di mescolare assieme gli ingredienti siete pronti per versare il contenuto dentro lo stampo. Quale stampo? Gli stampini del ghiaccio in silicone sono l’ideale per la loro praticità. Ma se non li avete non c’è bisogno di comperarli. Io, per esempio, ho utilizzato gli stampi di plastica. In questo caso, il consiglio è di mettere un foglio di pellicola trasparente tra lo stampo e l’impasto, lasciando i lembi belli ampi, così da renderne più facile la presa. Io non l’ho usato perchè avevo finito la pellicola. Poi, basta sollevare i lembi rimasti fuori…e olpà, la vostra pastiglia verrà fuori agilmente senza inghippi.

pastiglie1

Ovviamente a vedersi le pastiglie non saranno belle come quelle industriali!

In alternativa potete usare anche le scatole di plastica delle uova se volete avere a disposizione gli stampi del ghiaccio nel vostro freezer;  ma anche contenitori più grandi e poi tagliare in quadrotti con il coltello, come ho fatto io nella foto più in basso.

 

Prima di tagliare però, ricordate che dovete lasciare riposare il vostro detersivo fai da te per lavapiatti almeno 24 ore così da essere sicuri al 100% che si sia seccato tutto per bene.

Vi dico subito che potreste avere risultati contrastanti. Io per esempio uso la lavapiatti solo a ciclo completo quando ho parecchi piatti da lavare e comunque sto molto attenta a come li dispongo. Prima di metterli dentro, normalmente gli do una sciacquata, seppur veloce. E comunque la mia lavapiatti è nuova, una bomba. Dubito che questo detersivo completamente naturale funzioni con la piastra dove avete appena grigliato le vostre buonissime costolette di maiale.

Inoltre, mi sono accorta che nei bicchieri lunghi (quelli tipo da coquetel) il risultato finale è un po’ “polveroso”. Si tratta del bicarbonato. Provate a risolvere la situazione aggiungendo dell’aceto bianco nello scomparto del brillantante oppure una cucchiaiata di sapone liquido in più, proprio dove mettete la pastiglia. Io ho risolto così.

detersivo liquido

A sinistra il detersivo fatto “a pezzettoni” con il coltello. A destra nella versione “ravvivata”, tipo gel, da usare a mano

Se non riuscite a trovare una soluzione che vi soddisfi, ricordate che il composto può essere sempre ravvivato con dell’acqua, fino a che diventi una specie di gel. Per lavare i piatti a mano è a dir poco eccezionale. Oltre a essere un prodotto naturale, sgrassa che è una meraviglia: le microsfere di bicarbonato svolgono un’azione tipo “scrub” sullo sporco. Insomma una vera e propria seduta di bellezza per i vostri piatti. 🙂 

Magari non incontrerete nessun problema, magari con voi funzionerà al primo colpo! In ogni caso, fatemi sapere sotto nei commenti come è andata, seguite il vostro istinto e se avete suggerimenti, aiutatemi e aiutateci a migliorare.

 

Intanto prima di andartene clicca qui e prova a vincere una stupenda lavastoviglie smeg, senza obbligo d’acquisto (instant win), premio finale un viaggio per due a Parigi. Tentare non costa nulla, provaci. Dai che sta ruota deve girare prima o poi, no? 😉

 

Ti è piaciuta questa ricetta? Clicca mi piace sull’icona di facebook qui sotto e condividila. Grazie 🙂

 



Spread the love

60 pensieri su “RICETTA DETERSIVO PER LAVAPIATTI FAI DA TE IN PASTIGLIE (E ANCHE A MANO)”

  1. mi piacciono i vostri consigli ed ho provato afare il detersivo liquido per la lavatrice seguendo le vostre istruzioni senonchè non mi è rimasto liquido.Dove ho sbagliato?

    1. Ciao Carolina, come fai senza lavapiatti? Che bravaaaa :-)! Sì puoi usarlo per il lavaggio a mano, vedrai che risultati. Puoi mescolarlo nel bimby ma ti assicuro che fai prima a mano, è un minuto, non devi mescolare ore. L’acqua vai a occhio, quando vedi che è tipo 2sostanzioso” gel non aggiungerne più. mettine poca, così sei sempre in tempo ad aggiungerne altra. Grazie e apresto.

    2. Ma io dico una che ha il bBimby mi sta a guardare di risparmiare sul detersivo.. e non ditemi che e’ per il fatto che e’ ecologco, perche’ l’energia che usa per fara funzionare il Bimby inquina anche quella. Belle iniziative, ma per piacere e’ come andare a fare la campagna a Green Hill in pelliccia ……………….

      1. io ho il bimby ma me l’hanno regalato al matrimonio! e mi faccio il detersivo in casa per risparmiare e allora??? non è che tutti quelli che hanno il bimby hanno anche i soldi! sara musolino prima di giudicare pensa fino a 10 che non sai cosa succede nelle case degli altri

        1. brava deborah conti….cosa c’entra avere il bimby o no. io ce l’ho e l’ho comprato dopo anni che gli sbavavo dietro. pero’ se posso risparmiare e il bimby o qualsiasi altro elettrodomestico aiuta in questo ..non solo lo chiamo risparmio ..ma super risparmio

          io mi sono stancata di spendere sempre centinaia di euro all’anno tra detersivi, pastiglie x lavastoglie ecc
          e non voglio sentirmi dire allora perchè te la sei comprata???

          in uan famiglia di 4 persone e un’altra bimba in arrivo e facendo esclusivamente il turno di notte….. ovvio che cerco un aiuto …ma se posso risparmiare dicerto non ci sputo sopra

          quindi cara sara musolino prima di giudicare senza sapere….pensaci

          1. Condivido pienamente il pensiero di Daniela e Deborah,ho il bimby anch’io da anni e questo nn vuol dire nn essere ecologisti !!!!!cara la mia SARA se tu sapessi che col bimby fai molte cose e usi solo quello x esempio il pure,se lo fai normalmente quante pentole sporchi ?schiaccia patate,pentola x latte che bolle,pentola x far bollire le patate,il mio è un esempio,quando devi lavare ti ritrovi 3 ,4 pentole,x fare il pure usi solo il bimby,quanto detersivo usi x una pentola,quanta x 4pentole e lo spreco di acqua……ci sarebbe da scrivere tutto il giorno il mio è un singolo esempio,ma prima di giudicare pensaci ,una buona giornata a tutti voi.

  2. Ciao!
    Trovo i tuoi consigli interessantissimi e tra qualche giorno proverò la tua ricetta per il detersivo lavatrice. Sono euforica come una bimba!! 🙂
    Giorni fa pensavo….chissà come si potrà fare quello per i piatti? E voilà hai postato la ricetta! Grande!! 😀

    Mi chiedevo però, per prepararlo direttamente in gel (cioè da usare a mano), la procedura è identica solo che dopo il “riposo” di 24 ore va diluito?
    Io vorrei poterlo preparare e tenerlo in gel da utilizzare giorno per giorno….è possibile? oppure tende a seccarsi e quindi devo farlo in pastiglie e poi diluirlo di volta in volta??

    Grazie per la tua eventuale risposta!
    A presto 🙂

    1. Sì esatto Anna, il procedimento è uguale ma non serve farlo riposare….poichè non deve indurirsi ma rimanere tipo gel, quindi puoi usarlo fin da subito 🙂 E’ davvero ottimo, oltre a essere naturale. A me non si secca, poi dipende molto dall’ambiente. Casa mia è parecchio umida, a limite aggiungi un po’ d’acqua. Fammi sapere, grazie ciao 🙂

      1. Grazie mille della risposta 😀 hai sciolto l’unico piccolo dubbio che avevo! Appena lo faccio ti farò subito sapere!! 😉 Grazie mille ancora!!! Un abbraccio 😀

  3. Ti ringrazio x la risposta,essendo in bolletta più del solito visto il periodo critico,ho pensato di regalarlo insieme al deters. per la lavatrice,alle mie cognate e amiche x Natale. Tanto……….(basta il pensiero……)

  4. ciao, ma che belle idee che trovo qui!
    scusa, mammarisparmio, voglio fare subitissimo questo bel detersivo, lo userò a mano perchè lavare mi sfoga!!! però ho un dubbio sulla conservazione, non è che è il caso di farne meno di quanto consigliato? magari si asciuga, dove è meglio conservarlo? penso infatti che se riutilizzo il dispenser magari si ottura, a causa del bicarbonato… o no?? grazie per la risposta!

    1. ma no tranquilla, almeno problemi di questo tipo mai dati. Certo evita di tenerlo a lato di un calorifero 😀 accidenti, questa è bella! Lavi a mano perchè così ti sfoghi. ah ah ah…almeno risparmi sulla palestra 😉 Grazie dei complimenti stefania :-*

  5. Devo assolutamente provare, io lo facevo in modo diverso (puoi vedere la ricetta nel mio blog famigliaferrante.blogspot.it) ma proverò sicuramente anche questa ricetta. e se al posto dell’olio essenziale mettessi qualche goccia di succo di limone??? che dici, si può fare? Non amo gli odori forti…e la gravidanza non aiuta…
    Grazie

    1. mmhh…non saprei, non vorrei che il limone dopo qualche giorno cominciasse a puzzare. Altrimenti usa un po’ meno olio essenziale. Fammi sapere..calcola che con le cose di plastica il risultato non è eccezionale.

  6. ciao, una domanda prima di farlo immediatamente: ma utilizzando il sapone di marsiglia per le mani, non c’è il rischio che durante il lavaggio inizi a formarsi schiuma che poi esce dalla lavastoviglie e ti invade casa 😉

  7. ciao cara vorrei fare il detersivo x i piatti ma io lavo a mano,mi piace lavare i piatti ma vorrei farne tanto e nn so come gestire l’acqua ??????
    ancora mille grazie x la ricetta del det.lavatrice

  8. Risparmi e difesa ambiente sono un bel duetto. Provo subito il sapone per lavastoviglie e se vedo che funziona ben come voi dite lo faccio provare anche ad altre.
    Può essere un bel regalo se impacchettato con gusto, allegando la ricetta.

    Ci rpovo e vi faccio sapere

    Lio

  9. come acqua distillata è ottima quella che si raccoglie nella vaschetta del deumidificatore o del condozionatore.

  10. Ottima idea. Da provare!.
    Mi chiedevo: non si sviluppa troppa schiuma all’interno della lavastoviglie?
    Grazie e buona giornata.
    Ciao

    1. No quello no, assolutamente. L’unica cosa potresti trovare un po’ di deposito “fumoso” di bicarbonato sui bicchieri e sulle cose di plastica. IO ho risolto aggiungendo l’aceto. Però a breve pubblicherò anche un’altra ricetta, detersivo liquido per lavapiatti. Più pratica di questa delle pastiglie. 🙂 Quindi torna a trovarmi fra qualche giorno o meglio iscriviti alla newsletter a destra…ne mando una ogni morte di papà con gli aggiornamenti, (controlla che non finisca nella spam).

  11. ciao, io utilizzo il detersivo in gel per lavastoviglie e non le pastiglie perché risparmiavo e le pastiglie non mi si sciolgono bene nella mia lavastoviglie. Vorrei provare a fare questo detersivo e volevo sapere se lo faccio gelatinoso come consigliavi per lavare a mano posso metterlo comunque nella lavastoglie? Grazie
    P.s. alcuni giorni fa ho fatto il detersivo per lavatrice ed è venuto benissimo e lava bene! Grazie del consiglio!

  12. Mi chiedevo, riguardo il detersivo x lavastoviglie, se uso l’aceto al posto dell’acqua demineralizzata per diluire?

    1. Ciao Maria…ma potresti provare, perchè no? Di fatto poi lo metti nell’altra scatoletta, dove va il brillantante..per cui poi alla fine si mischia tutto. Tentar non nuoce…a limite lo ricicli come detersivo per i piatti a mano 🙂

    1. Spero che tu non l’abbia fatto perché bicarbonato e aceto non vanno MAI mescolati… a meno che tu voglia sgorgare il lavandino..

  13. Grazie per I tuoi consigli e se mi permetti posso darti anch’io uno ???
    Io al posto del acqua decalcificata bollita uso quella del condizionatore.
    Poi io essendo rumena ho avuto occasione di vedere mia nonna fare il sapone anzi la saponetta in casa con gli oli esausti sai gli oli brucciati della cucina quelli della frittura di pesce… Basta un po di soda caustica e un frullatore …

  14. Carissima ho realizzato ieri sera il detetrsivo per lavatrice,seguendo i tuoi consigli,l’unico inconveniente che ho avuto,ho lasciato a riposare la notte il miscuglio in un luogo con temperatura bassa data la stagione,al mattino ho trovato una massa durissima in superficie ,ho provato a frullarla ma rimanevano troppo grossi i pezzi di sapone,ti premetto che il sapone lo avevo grattugguiato tutto ,allora cosa ho fatto,ho riscaldato di nuovo il tutto,ho frullato di nuovo e ho imbottigliato,ora lo tengo in un luogo riscaldato,così non credo che il sapone si solidifichi.Ho realizzato pure il detersivo per piatti,a mano,perchè se in lavatrice non mi escono perfetti ,non mi va,l’ho realizzato più liquido e va benissimo.Complimenti per i tanti suggerimenti e idee che evolvi,anticipatamente tanti auguri di liete feste
    Maura

    1. Grazie Maura dei complimenti e dei consigli, servono di sicuro ad altre persone. Anche io mi trovo meglio a usarlo per i piatti….perchè nella mia lavastoviglie quando sono troppo sporchi non viene bene, mentre da mia mamma invece sì. Per cui molto dipende dalla lavastoviglie anche…e naturalmente dal fatto che dentro non c’è chimica, per cui miracoli ancora non se ne fanno. Ma facciamo quel che possiamo cmq per essere un più vicini all’ambiente..senza ossessioni, ovviamente.

  15. Ho preparato il detersivo per piatti lasciandolo in gel per il lavaggio a mano è venuto benissimo e i tegami puliti e lucidi poi ho usato il sapone come fosse cif in crema sull’acquaio e il risultato è stupendo lucido e brillante

  16. Mamma risparmio? Mammamiacomesietebrave,altroché !!! Appena mi trovo cinque minutini proverò di sicuro i vostri detersivi! Comunque io ho un grosso problema con la lavastoviglie: i miei bicchieri dopo un po’ di lavaggi diventano opachi! Anzi, tutto il vetro mi diventa opaco non so più come fare.Ho cambiato lavastoviglie specificando il problema,e niente.Ho contattato più volte sia il call center che l’assistenza,e niente.Ho chiesto a tutte le mie amiche,alcune mi dicono che è normale che succeda,altre non hanno il problema e quindi non mi sanno dire…..LAVO A MANO TUTTO CIÒ CHE È VETRO…….

    1. Probabilmente usi un detersivo(o molti detersivi) troppo basici/alcalini: hanno purtroppo il difetto di opacizzare il vetro perche aggressivi (ed è per quello che sgrassano bene!)
      Da quando uso il detersivo fai-da-te naturale questo non mi succede proprio più

  17. salve io o provato il detersivo x la lavatrice e fenomenale all’ora o voluto provare anche quello x i piatti ma sono rimasta un po delusa lava bene ma tutti i giorni lo devo rimescolare perche si indurisce nel fondo penso che sia il bicarbonato quello che si indurisce in piu lo messo in un vecchio contenitore di detersivo x piatti e mi a otturato subito il buchino dove esce il detersivo , non e che ai qualche suggerimento da darmi

    1. Ciao Morena, se ho capito bene lo usi per i piatti a mano. Allora ti consiglio di diluirlo ulteriormente così che non si secchi troppo e diventi solido. Prova a conservarlo in un contenitori più largo. Tipo io uso quelli delle mozzarelle a bocconcini, inzuppo la spugna e il gioco è fatto. Grazie e scusa del ritardo nella risposta. Ciao 🙂

    2. Io l’ho provato, lasciandolo liquido e chiuso in un barattolo.
      Il risultato del lavaggio è stato pessimo, forse ne ho messo troppo? (riempita la vaschetta dove si mette la pastiglia)oppure l’acqua della mia città è troopo dura?(23°F)
      Non solo i bicchieri erano del tutto opacizzati, ma anche i piatti, le pentole, tutto….ho rilavato tutto a mano per sfregare bene !
      Sono rimasta delusa ma non mi arrendo, farò qualche variazione sul tema fino a trovare la soluzione ! Grazie lo stesso !

  18. ciao appena fatto detersivo x lavatrice è la terza volta che lo faccio e sono contentissima,MAMMARISPARMIO,VOLEVO DIRTI CHE IO X LA LAVASTOVIGLIE FACCIO QUELLO AL LIMONE USANDO I LIMONI,mi trovo benissimo e è semplice da fare,devo provare il tuo ,ti ringrazio x le ricette e x questa pagina veramente interessante,buona giornata a tutti.

  19. Ciao ho fatto ieri il detersivo,messo negli stampi del ghiaccio e lasciato a riposo ormai piu di 24 ore ma ancora no si e’indurito,dove ho sbagliato?l ho lasciato abbastanza denso..nn e’ piu molle come appena fatto ma nemmeno bello solido,x capirci se schiaccio col dito ci affonda!consigli?aspetto ancora?
    Complimenti x tutto e grazie x gli utilissimi consigli,uso gia’ da tempo il detersivo x lavatrice fatto con la tua ricetta e mi trovo bene

  20. Buon giorno a tutte,ho fatto il detersivo per lavatrice.I vestiti lavati con questo detersivo non profumano di nulla, è corretto?Perchè la mia amica ha detto che i suoi vestiti profumano di sapone di marsiglia.Forse ho acquistato il sapone sbagliato?Ho preso il panetto bianco.Grazie.

    1. forse la tua amica ha aggiunto delle gocce di olio essenziale alla lavanda, muschio bianco o qualcosa del genere? In linea di massima non dovrebbe profumare, perchè il vero sapone di marsiglia non ha un odore netto e forte… poi dipende sempre che tipo di sapone si usa, se ha delle profumazioni artificiali aggiunte oppure no.

    1. Ciao Erica, sì questo non ha soda caustica ma non devi temerla in linea di massima…perchè nei procedimenti per fare il sapone, per esempio, evapora completamente. Altrimenti avremmo tutti il corpo ustionato se fosse ancora presente 🙂 ciao e grazie!

  21. vorrei sapere se posso usare al posto del sapone liquido di marsiglia la saponetta essendo che non ho il sapone liquido
    grazie

    1. Ciao Manuela, prova a farla in scaglie e scioglierla nell’acqua…finirà comunque con l’addensarsi. Il che non è un problema se decidi di fare le tabs ma se usi la versione per piatti a mano, aggiungi un po’ più di acqua. Valuta tu ad occhio la consistenza. Ciao! 🙂

  22. Ciao! Ho provato le tabs.. devo dire che i piatti e le pentole le pulisce molto bene. l problema sorge sui bicchieri, come tu stessa hai detto. Ho anche provato a mettere l’aceto come brillantante e anche a spruzzarne un po’ nel vano lavastoviglie… ma il risultato è identico! A invece te vengono bene mettendo l’aceto?

  23. Ciao! Vorrei fare questo detersivo perché quello che faccio ora (limone sale e aceto) non dà risultati soddisfacenti per più di 3-4 lavaggi…ma ho sapone di marsiglia solo solido…come faccio? Lo faccio sciogliere a bagnomaria?

    P.S.: ho visto che hai consigliato di mettere aceto poco sopra…ehm…col bicarbonato meglio di no 😉

  24. ciao ho provato la vostra ricetta per fare il bucato con il sapone di marsiglia e bicarbonato e ne ho dato un pò a mia figlia che sta all ‘ università ,solo che lei facendo la lavatrice colorata sono usciti alcuni con le chiazze come scambiati è possibile mai ?!?! grazie rispondetemi al più presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *