Riciclare conviene: l'iniziativa Intimissimi che dà valore al tuo abbigliamento intimo usato

RICICLARE CONVIENE, INTIMISSIMI DA’ VALORE AL TUO ABBIGLIAMENTO INTIMO USATO

Spread the love


Un’altra volta il noto marchio di lingerie Intimissimi propone la sua iniziativa Riciclare Conviene, che dà vita all’usato in nome della sostenibilità.

Fino al prossimo 30 novembre 2014 è possibile consegnare nei punti vendita Intimissimi aderenti all’iniziativa i vostri reggiseni o altri capi di abbigliamento intimo usati, tanto da uomo come da donna, e di qualsiasi marca, non solo Intimissimi. In cambiointimissimi mutande, riceverete dei buoni sconto per i vostri acquisti presso quel punto di vendita o qualunque altro punto vendita Intimissimi in tutta Italia.

Cosa possiamo riciclare? Reggiseni, slip, camicie, pigiami, t-shirt e maglioni: insomma, qualsiasi capo di abbigliamento intimo usato. Più capi portati, più buoni sconto riceverete, perché sono cumulabili!

Quelli che valgono di più sono i reggiseni, che vi verranno pagati ben 3 euro l’uno. Poi riceverete 2 euro per pigiami e maglieria, e 1 euro per ogni slip. Potete cumulare tutti i voucher che volete e utilizzarli per i vostri acquisti presso Intimissimi fino al 31 dicembre 2014 (sono validi anche per le spese natalizie!). Unico accorgimento, potrete “scontare” soltanto fino al 20% dello scontrino con i vostri buoni spesa.

Riciclare conviene: l'iniziativa Intimissimi che dà valore al tuo abbigliamento intimo usato

E cosa faranno con i nostri capi usati? Verranno riutilizzati da I:CO, una compagnia specializzata nel recupero sostenibile di capi di abbigliamento, per farne nuovi.


LEGGI ANCHE: Porta i tuoi abiti usati da H&M e ricevi buoni sconto

Un’eccellente idea, principalmente in nome dell’ecosostenibilità, sì, ma anche perché ci consente di risparmiare non poco nelle nostre spese per l’abbigliamento. E visto che parliamo di tagliare le spese, vi ricordiamo che è possibile ridurre le bollette della luce e il gas – che tra l’altro ad ottobre sono aumentate dell’1,7% e 5,4% rispettivamente – attivando una nuova tariffa del mercato libero.

In effetti, con i nuovi prezzi di ottobre, sono molte le offerte che consentono di tagliare la bolletta del 10%. Per identificare le migliori proposte commerciali, rimandiamo al comparatore di SosTariffe.it per le offerte energia elettrica reperibile qui.

LEGGI ANCHE: Come riconoscere i truffatori di contratti bollette luce e gas

 

 

 



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *