samsung smartoven

RECENSIONE SMARTOVEN DI SAMSUNG, IL FORNO MICROONDE INTELLIGENTE

Spread the love


Ancora una volta Samsung fa le cose per bene. Per la prima volta ho avuto la fortuna di testare questo marchio anche in cucina, grazie al nuovissimo forno a microonde combinato Smartoven.

In un unico pezzo avete un classico forno da 28 litri, un microonde e un grill; tutte queste funzioni possono poi essere usate in coppia (microonde e grill oppure microonde e convenzione).

samsung smartoven

Dopo la SmartTv – quella dove puoi usare la mano e la voce per cambiare canale (sembra una cavolata, ma vi assicuro si usa tantissimo: dalla cucina mentre sei ai fornelli oppure quando non trovi il telecomando…e chi ha figli piccoli sa a cosa intendo!) – il cellulare, il tablet, il robot aspirapolvere, ecco che Samsung mi ha conquistata anche in cucina.

E pensare che fino a un decennio fa era uno di quei marchi che andavano forte “quando volevi una qualità buona spendendo poco”.

Oggi non è più così.

I prezzi sono decisamente aumentati ma la qualità oserei dire che è diventata eccellente, direi avvenerisca (loro anche il primo tv curvo, l’ho visto da vicino ed è davvero bello, bello!).

CAPISCE DA SOLO CHE CIBO C’E’ DENTRO

In effetti il nuovo forno Samsung è davvero smart, cioè è intelligente sul serio. Pensate che ha una funzione che si chiama Sensor che  pesa il cibo e in base ai vapori emessi dalla pietanza, è in grado di capire da solo quando questa è cotta o sufficientemente calda.

Roba che quando metto il latte a riscaldare non devo più stare lì ad aprire e chiudere lo sportello perchè non è mai sufficientemente caldo. Adesso esce perfetto: nè bollente nè tiepido, alla giusta temperatura, senza che io debba impostare nulla. Apro lo sportello, pigio su Sensor e fa tutto lui.

samsung smartoven

Eccomi a uno show cooking dello SmartOven con alcune mamme e food blogger, con noi anche lo chef Altamura.  Col cappello così messo, sembro più Marge Simpson che un’apprendista chef!

Poi c’è un’altra funzione detta Slim Fry ideale per prepare dei fritti croccantissimi con pochissimi grassi. E’ davvero impressionante. Mangiate del fritto straordinario ma asciuttissimo all’esterno. Quando lo ha preparato davanti a noi, nel corso di una dimostrazione, lo chef Maurizio Altamura – se c’è qualche appassionata della Prova del Cuoco, forse ha capito di chi parlo –non ha utilizzato olio: nessun alone di unto sulla carta assorbente eppure ogni singolo pezzo risultava croccante fuori e morbido internamente.

LEGGI ANCHE: Come togliere le incrostazioni dal forno in maniera naturale ed economica

Il suo utilizzo è piuttosto semplice ma è utile leggere le istruzioni prima di usarlo se si vogliono sfruttare appieno tutte le sue funzionalità. Pensate che è possibile anche preparaci lo yogurt e far lievitare gli impasti più velocemente.


In ogni caso all’interno del forno, nella parte superiore, tovate anche una legenda che spiega nel dettaglio quale programma corrisponde a quale cibo. Davvero semplice ed intuitivo.

UNA FERRARI IN CUCINA

E’ un forno adatto per chi è sempre di fretta e vuole cucinare in maniera sana (non vi ho detto che c’è anche la funzione Healthy Cooking per cuocere al vapore e alla griglia?) senza rinunciare al gusto ma è uno strumento straordinario anche nelle mani di chi in cucina se la cava perchè permette di cucinare pietanze succulente in minor tempo e senza dover stare troppo attenti alla cottura (dato che, come vi dicevo, fa tutto da solo e il suo sensore fa fermare in automatico la cottura).

LEGGI ANCHE: Come togliere l’odore di bruciato dal forno

Inoltre è possibile bloccare anche la rotazione automatica del piatto base qualora si usassero teglie dalla forma rettangolare.

Insomma, se dovessi fare un paragone, potrei tranquillamente dire che lo SmartOven di Samsung è il re dei forni come la Ferrari lo è delle auto.

samsung pollo smartoven

POLLO FRITTO NON-FRITTO

L’altro giorno ho preparato un pollo buonissimo senza il minimo sforzo. Quando l’ho assaggiato non ci credevo nemmeno io, perchè di solito per ottenere una crosticina esterna così croccante devo mettere parecchio olio e finisco poi col bruciacchiare sempre un po’ la pentola. Non vi dico poi che fatica dover grattare via tutto…

Qui invece ho preso il pollo, l’ho disposto sulla teglia doratrice, opportunatamente posizionata sopra la griglietta in dotazione affinchè il calore arrivasse anche da sotto. Un filo d’olio (ma volendo potevo anche non metterlo e usare il grasso della pelle del pollo), una manciata di rosmarino, un pizzico di sale e in pochissimo tempo, nella modalità SlimFry, ho ottenuto questo risultato: pelle croccante, non bruciata e pollo morbido ma asciutto.

pollo al forno

Fai la foto, assaggia un pezzo, prepara il contorno, riassaggia un pezzo in piedi, Babyrisparmio che fa popò con il suo solito tempismo e quando mi sono seduta a tavola era già finito.



Spread the love

2 pensieri su “RECENSIONE SMARTOVEN DI SAMSUNG, IL FORNO MICROONDE INTELLIGENTE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *