SCIOPERO DELLA FAME NEL BEBE’, IL SENO PUO’ BASTARE?

Spread the love


La mia bimba non è stata bene in questo ultimo mese. La mia Babyrisparmio 🙁

Il peggio è passato ma ancora non mangia. Tre settimane esatte senza toccare cibo. Un uccellino mangia più di lei: un cracker, mezzo yogurt, se va bene un fruttolo. Questo è il suo menù nell’arco di un’intera giornata. All’inzio non ero proccupata, poi però sette giorni sono diventati 14. Tre visite dal pediatra, una al pronto soccorso (ci si è messa di mezzo anche una dermatite), la febbre alta, due bronchiti ravvicinate, un lungo ciclo di antibiotici. I famosi anticorpi che ti fai all’asilo, no? Ma a che prezzo signori miei!

Ma forse il prezzo più alto lo sto pagando più io che lei. Sono un po’ angosciata infatti.

In queste tre settimane la piccola sembra essere tornata un neonato di due mesi;  di fatto l’unica cosa che non ha mai rifiutato è stata il mio latte. Vuole stare sempre attaccata al seno. E’ dura, perchè è stancante. Tant’è che senza fare diete il mio peso è persino più basso di quello che era prima della gravidanza. Non ero più abituata a questi ritmi, ma quando non hai scelta faresti qualsiasi cosa per tua figlia. Anche se qui mi sgridano e mi dicono: “Non darle tetta, altrimenti poi non mangia!”. Sarà, ma io so che se la bimba sorride ed è attiva è proprio grazie al mio latte.

Ritrovarsi in mezzo a due fuochi non è mai facile, soprattutto se si tratta di persone a te vicine: chi da un lato mi dice “Tranquilla, va tutto bene! Il tuo latte è sufficiente al suo sostentamento!”, chi invece – Nonnarisparmio compresa – continua a schiafeggiarmi con frasi del tipo “Il tuo latte ormai non ha più le sostanze nutrivite sufficienti per una bambina di un anno e quattro mesi che gioca e corre!”. Io non me la prendo e cerco di argomentare, tenendo a mente che la loro formazione è stata diversa dalla mia; una generazione che ha cresciuto i figli con il latte in formula di default senza interrogarsi più di tanto sui benefici del latte materno. Altri tempi.


Ora…io sull’allattamento ho letto tanto. Forse anche troppo, per essere una che – grazie al cielo – non ha mai avuto problemi di attaccamento o carenza di latte (a parte qualche normale incidente di percorso come una piccola ragade e una vescica di latte). Chissà perchè quando si parla di allattamento oltre l’anno (ma a volte già superati i fatidici sei mesi) il mondo sembra spaccarsi in due: tra sostenitori e detrattori. E’ la solita storia.

Mamma che allatta by Jomphong "FdPhotos"

Mamma che allatta by Jomphong “FdPhotos”

So solo che ho provato di tutto per far mangiare la mia piccola in questo ultimo mese. Ma i suoi no erano secchi, senza mezze misure. No con il capo, no con le manine. Una volta è persino sbottata con un “No” vero, per quanto ancora non usi mai questa parola. Le prime volte ho insistito – ovviamente mai quando aveva la febbre o era troppo costipata con il nasino – poi ho lasciato perdere. La bimba era reattiva, affatto disidratata. E non c’è cosa peggiore di essere costretti a mangiare quando non lo si desideri.

Però è dimagrita. A vederla così, è dimagrita.

Il problema vero, infatti, che mi fa sentire una mamma degenere è che non so nemmeno di quanto. Sono mesi che non peso mia figlia. La bilancia non c’è a casa mia. Mi peso da Nonnarisparmio una volta ogni morte di papa. Ma mi fido del mio istinto di madre. E credo che non ci sia cosa migliore.

Che dite, sto sbagliando? Vi siete mai trovate in una situazione simile? Che fareste?

Grazie dei consigli 🙁

 



Spread the love

23 pensieri su “SCIOPERO DELLA FAME NEL BEBE’, IL SENO PUO’ BASTARE?”

  1. Non sono dentro la situazione ma credo che tu non stia sbagliando nulla. Purtroppo tanti non capiscono quello che dici.. Beatrice ad esempio ha 18 mesi e ciuccia 6/8 volte in media al giorno.. Quello però che ti consiglio di cuore è di continuare a proporle anche cibi differenti (bea fa pasti continuamente ma ciò non toglie che prenda il latte..) magari iscriviti al sito di autosvezzamento dove potrai trovare tanti spunti interessanti! 😉 per tranquillizzarti ulteriormente ti posso assicurare che benché la mia bimba mangi parecchio non cresce un granché di peso.. Ormai bruciano un sacco di energie!!! 😉

    1. Grazie Annalisa, in realtà la mia non è magrolina perchè grazie a Dio partiva già da un bel peso! Comunque mi sono ripromessa di pesarla quanto prima. Peraltro, non so se sarà stata la forza di questo post ma stasera ha cominciato a mangiucchiare: un po’ di pesce e spinaci.
      Purtroppo la cucina non è il mio forte, e so che a quest’età è importante variare perchè si stancano in fretta. Un giorno amano una cosa, il giorno dopo la odiano. Mi farò un giro sul sito, grazie ancora! 🙂

  2. Ciao, stai tranquilla. La tua bambina ha tutto quello che le serve: il tuo latte e la sua mamma!
    Un consiglio però, mi permetto di dartelo: lascia a portata di mano della bambina spuntini salutari. Insomma, se sta giocando magari il fatto di avere lì uno snack può invogliarla.
    Ti dico solo che ho allattato esclusivamente per 8 mesi la mia prima figlia, perché a tavola era un supplizio: il consiglio del pediatra è stato che mangiare non deve diventare un momento che vivono male.
    Per il peso…io non peso mai i miei figli, quando regalo una maglietta o un paio di pantaloni…mi accorgo che sono cresciuti! 😉

  3. ciao! ho letto con attenzione la tua storia e visto che mi sono trovata in una situazione simile.. ti voglio scrivere. il mio bimbo il giorno del suo secondo compleanno aveva piu’ di 40 di febbre.. non mangiava… tranne il latte mio, che voleva. si e’ scoperto che era tifo (non lo auguro a nessuno). praticamente 15 giorni in ospedale con la febbre che non voleva scendere e i medici che discutevano tra di loro sul fatto se gli dovevo dare il seno o no. alla fine ho fatto come lo ritenevo giusto e grazie al latte materno abbiamo superato questa dura prova. e’ vero che a 24 mesi non gli serviva piu’ come nutrimento, (malattia a parte) ma altrettanto vero l’unica poppata serale ha creato un legame bellissimo tra noi.
    la mia bimba invece non voleva piu’ il seno a 11 mesi.. e andava benissimo anche questo. penso che ogni bimbo abbia i suoi tempi. ci facciamo troppo condizionare da tabelle di peso, altezza etc. come Paola anch’io non ho MAI pesato i miei figli. non serve. da noi in austria li pesa il pediatra e tutte queste preoccupazioni non ce le creiamo. tu pensa che in altri parti del mondo i bimbi vengono allattati fino a 3 anni, mentre a mia madre e’ stato detto che a 3 mesi era assolutamente tempo di cambiare e di dare il biberon. oggi l’OMS (organizzazione mondiale della sanita’) consiglia minimo 6 mesi di SOLO allattamento. non ti preoccupare piu’ di tanto ma cerca di vivere tutto come un’esperienza che non tornera’ mai piu’ senza farti influenzare troppo…. se abbiamo l’istinto materno un motivo ci sara’, no? 😉 in bocca al lupo!
    ah.. il mio bimbo così magrolino ha compiuto 10 anni ieri.. e ti devo dire.. ha ricuperato alla grande! come lo fara’ anche la tua bimba! 😉

    1. Oddio Angela! Tifo? E come l’ha preso…quasi pensavo non esistesse più. Povero piccolo. Quello che dici è molto vero: toppe tabelle, schemi ecc senza pensare che anche i bimbi sono esseri umani a se stanti, ognuno diverso con le proprie necessità. Il latte di mamma è sempre il latte di mamma e mi impressiono ogni volta quanto sia miracoloso il seno per un piccolo, anche come atto consolatorio. Per esempio quando cadono, dopo una botta, o quando stanno male.
      Purtroppo ai nostri genitori hanno insegnato che il latte in formula fosse la soluzione migliore, complici il boom economico, emancipazione della donna ed exploit delle multinazionali attive nell’alimentazione per l’infanzia (che a loro volta premevano sui pediatri). Ma oggi è tutto diverso grazie al cielo, persino Mellin dice nella sua pubblicità: “Se dopo l’anno il tuo latte manca…allora puoi…ecc” . Segno che qualcosa è cambiato 🙂 Grazie

  4. Ciao, ho letto la tua storia e non penso che ti debba preoccupare piu’ di tanto(anche se e’ piu’ facile a dirsi che a farsi quando vedi il tuo piccolino che non sta bene!). Sono mamma di una bimba di 1 anno e anche lei a volte mangia, a volte non ne ha voglia, alcuni mesi cresce tanto, altri non cresce proprio. Penso e sento che i bimbi abbiano un innato istinto di cosa gli fa bene e cosa no, riguardo al mangiare, sono sicura che mia figlia sappia esattamente quanto ha bisogno di mangiare, quindi quando mi fa con la manina di no, che non ha voglia e cerca la tetta, faccio come lei mi chiede. Io faccio un po’ come sento con mia figlia, ogni bambino e’ diverso e se la tua piccola non e’ stata tanto bene e ti chiede solo il seno, forse e’ davvero tutto quello che le serve per stare meglio, la sua “medicina” con i tuoi anticorpi e nutrienti, e anche tutto il calore e amore che sente quando le stai cosi vicino. Poi si regolera’ da sola, appena stara’ meglio probabilmente ritornera’ a mangiare di piu’, lentamente, secondo i suoi ritmi che tu stai splendidamente assecondando. 🙂
    ps. grazie per questo blog sul risparmio, e’ meraviglioso!!

  5. Ciao, la tua bimba a bisogno del tuo latte e anche di te, angosciati ma tieni duro! Vedrai, tutto andrà bene… non la forzare assolutamente, la sua pancia le parlerà… se vedi che la cosa si prolunga parecchio e sospetti che si stia viziando, puoi togliere il latte col tiralatte e darglielo in biberon, senza farle mancare la tua presenza… poi lasciarla scegliere fra latte e quello che hai preparato per pasto. La fame chiamerà, per esperienza, bambini come animali si autocurano soprattutto con il digiuno… fra un poco non basterà una teglia di maccheroni e rimpiangerai questi tempi, trovandone il lato positivo, vedrai!

  6. ciao!ho iniziato a leggerti da un po’ e mi piace molto quello ch scrivi.
    ti lascio la mia (piccola) esperienza in fatto di pappatoia..
    Io ho un cucciolo di due anni che, se potesse si mangerebbe anche le gambe del tavolo! ma non è sempre stato così..
    E’ sempre stato un buongustaio…dalla tetta allo svezzamento, nessunissimo problema (poi ho smesso di allattarlo intorno agli 8 mesi, ma me lo ha “chiesto” ,lui)
    poco dopo l’anno, quando ormai aveva iniziato a mangiare di tutto, ha passato mesi (mesi!) a non toccare neanche una briciola…beveva solo latte dal bibe con i biscotti…sarà perchè gli sono cresciuti 12 denti quasi contemporaneamente, sarà perchè, andando al nido, era sempre ammalato, sarà perchè era in una fase no… non lo so! dopo il primo mese, mese e mezzo, mi son decisa a chiedere alla pediatra.
    E lei mi ha tranquillizzato, mi ha detto che avrebbe potuto andare avanti così anche per un altro po’ di tempo, di assecondarlo per il momento.
    Le sue parole mi hanno tranquillizzata. Io continuavo a proporgli di tutto (ho cucinato l’impossibile in quel periodo).
    Poi, da un giorno all’altro… ZAC! ha ripreso a mangiare di tutto (ma di tutto,tutto!) e ora prosegue bene. Va a periodi, ma tutto sommato non mi posso lamentare. io gli propongo sempre un po’ di tutto, poi lui ha le sue preferenze (ad esempio fino a qualche settimana fa divorava i piselli… ora glieli nascondo nel passato di verdure)

    1. Sì, i bambini sono così, cambiano idea alla velocità del vento 🙂 L’importante è che mangi…certo non muoiono di fame, soprattutto i nostri figli dell’Occidente, ma ci fanno preoccupare. Tu hai avuto la fortuna di incontrare un pediatra intelligente…ed è già un’ottima cosa. Grazie per la tua esperienza e per i complimenti, torna a trovarmi ogni tanto 🙂

  7. Ciao, mi spiace per la vostra situazione ma dal mio punto di vista solo il latte va benissimo,mia figlia Sole ha 18 mesi mangia solo il mio latte, ovviamente provo a darle i nostri cibi ma non ne vuole sapere, nn mi preoccupo del peso etc finché la vedo felice serena e sana aspetto ke sia lei pronta,certo Ke vorrei darle un fratellino o sorellina.

  8. Io sto passando un momento simile ma non per un malanno, non mangia quasi niente, vuole solo la “ciccia” e il seno, all’asilo non mangia niente e dice alle maestre :” no pappa, mamma dopo”.
    Tutti mi dicono di smettere di allattare e che quando lo farò lei inizierà a mangiare, ma io non la vedo minimamente interessata al cibo.
    Cerco sempre di proporle cose differenti ma non vuole niente niente. Sono molto abbattuta
    È passato un po dal post, come hai risolto? Consigli?

    1. Ciao Pamela, all’epoca mia figlia aveva un anno e 5 mesi, sarebbe importante capire quanto tempo ha la tua. Anche per capire di quante calorie ha bisogno, quanto si muove ecc. La mia aveva cominciato a camminare (male) da un paio di mesi…sicuramente se smetterai di allattarla lei comincerà a mangiare. Non si lascerà morire di fame, l’istinto è perfetto. Tranquilla. Però capisco che sarebbe un peccato smettere di allattare….forse dovresti toglierle il seno per un po’, così da farle apprezzare anche il cibo solido (in quei giorni dovresti tirarti il latte)…e poi riproporle il seno. Il seno se ristimolato a sufficienza tornerà a produrre latte anche dopo un stop di un paio di mesi (provato su di me!). Intanto, una volta preso confidenza con il cibo solido, ti chiederà meno latte e ti sentirai sollevata sicuramente.

  9. Ciao ragazze ho letto tutto sui vostri bimbi e mi ritrovo in una situazione simile solo che la mia piccola ha 10 mesi
    E sono 4 settimane che nn mangia piu la pappa prende solo il seno e un paio di fruttolo al giorno sono molto preoccupata perche sono dinuovo incinta e il gine dice che devo levare la tetta al piu presto ma nn so come fare lei la prende per ogni cosa sono disperata e preoccupata…grazie se potete risp

    1. Ciao Arianna, la mia piccola ha attraversato diversi scioperi della fame. Uno anche dopo l’anno. Parliamo di settimane mangiando qualche cracker e un paio di fruttolo come la tua. Sono cose che mettono un sacco di preoccupazioni ma tranquilla che i bimbi sanno tranquillamente autoregolarsi quanto a fame…e quando ne hanno, sai bene come si fanno sentire, vero? 😉 So di tante mamme che hanno continuato ad allattare anche durante la gravidanza, certamente meno intensamente perchè la stimolazione del capezzolo può favorire la comparsa delle contrazioni. Dunque questo è un aspetto che devi valutare assieme alla tua ginecologa. Per togliere il seno senza l’uso di pastiglie ti consiglio questo mio post: http://www.mammarisparmio.it/come-smettere-di-allattare-senza-prendere-le-pastiglie/ e poi anche quello che ti aiuterà a farlo senza sensi di colpa: http://www.mammarisparmio.it/smettere-di-allattare-cosi-ho-vinto-il-mio-senso-di-colpa/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *