auto usata

VENDERE L’AUTO USATA ANCHE INCIDENTATA, EVITANDO TRUFFE E SBATTIMENTI

Spread the love


Il tempo libero non è mai abbastanza. Figuriamoci per una mamma. Ora che devo vendere la mia vecchia auto, di tutto ho voglia fuorchè d’imbattermi in persone poco affidabili, prove su strada e adempienze burocratiche. In comenso mi sono imbattuta in un sito interessante per vendere l’auto usata

 

Ogni tanto sul paraprezza o conficcato nel finestrino dell’auto mi ritrovo uno di quei bigliettini “compro auto usate in qualsiasi stato, anche incidentate, pago subito in contanti“. Questi bigliettini catturano la mia attenzione perché, a oggi, ho una macchina che non passa la revisione e tra due settimane circa entrerò in possesso della mia “nuova” auto. La moglie di mio papà, infatti, si appresta a cambiare macchina e, così come fece nel 2006, si prepara a passarmi quella che ha adesso. Non si butta via niente, qui a casa risparmio! ☺

Mio marito e io abbiamo una sola auto, dato che si tratta comunque di un costo non indifferente tra benzina, bollo e assicurazione. Senza contare la pioggia di multe che si prendono, anche stando attenti, qui a Milano tra Zone a Traffico Limitato (ZTL), Area C e vigili ammaestrati a dovere per fare cassa!

LEGGI ANCHE: Come risparmiare tantissimo sull’RC Auto

Adesso si pone dunque il problema di vendere la nostra vecchia auto, un Audi A2 del 2001. Ma a dirla tutta, quei bigliettini che mi vendere auto usataritrovo ogni tanto sull’auto,  non mi convincono neanche un po’. Soprattutto perchè i contatti che forniscono sono, nove volte su dieci, mail formate da un nickname e un numero (esempio: gramix83@hotmail.com) e nessun indirizzo fisico. Con quello che si legge in giro sul mercato dell’usato in mano a zingari e bulgari senza scrupoli – capaci di azzerare contachilometri che superano i 200mila km – preferisco non rischiare dato che c’è in ballo la vita delle persone (non so se avete visto il servizio delle Iene a tal proposito!)..

Di  vendere l’auto da sola su siti tipo Subito.it o Ebay.it non ne ho proprio voglia né tempo, anche se ormai le loro truffe ho imparato a riconoscerle!

Pensare di dover far vedere l’auto ogni volta, poi la prova su strada, contrattazioni varie, seguire tutta la parte burocratica…anche no!

E allora ho fatto una ricerca online e mi sono imbattutta in questo sito internet di vendita auto usate, Noicompriamousato. Fra i pochi presenti online è quello che mi è sembrato più serio (ho letto anche le recensioni su Noicompriamousato). Ho fatto prima un preventivo online, che naturalmente differisce molto dal reale valore della mia auto, dato che a calcolarlo è un algoritmo. Così ho fissato un appuntamento telefonico con l’operatore che mi ha indirizzata alla filiale più vicina a casa mia. Si tratta infatti di una società tedesca (e io dei tedeschi mi fido!) presente in 19 Paesi nel mondo e diverse filiali anche in Italia. Vi raccomando di leggere bene la sezione Faq all’interno del sito, cosa che non avevo fatto io prima di recarmi all’appuntamento.

LEGGI ANCHE: Come rimediare ai graffi sulla carrozzeria dell’auto

Quando andate in una delle filiali di Noicompriamousato dovete portare con voi libretto di circolazione e il certificato di proprietà nel caso il preventivo che vi viene offerto (a seguito di una perizia che dura una trentina di minuti), vi soddisfi. In tal caso l’auto verrà messa subito in vendita nei loro circuiti e dovete anche essere pronti a lasciarla subito lì, in filiale (dopo aver effeuttato tutte le pratiche burocratiche naturalmente).


Come funziona la vendita?

L’incaricato mi ha spiegato che si tratta di una specie di asta “compralo subito“. Se io accetto il loro preventivo, la mia auto viene messa subito in vendita a tutti i loro affiliati, che nei giorni precedenti sono stati avvisati che in vendita il giorno X ci sarà un’Audi A2. Da qui la necessità di prendere un appuntamento telefonico precedentemente.

Se però, non accettate il valore della perizia che vi viene fatta e tornate la volta successiva, sappiate che questo – a parità di auto – sarà più basso.

“Si tratta di doppio lavoro, signora!” mi ha risposto l’incaricato,auto usata spiegandomi le ragioni di questa differenza. In effetti, anche per loro il tempo è denaro…ma sicuramente c’è una componente anche psicologica in questo.  Inutile prenderci in giro. Si tratta pur sempre di commercianti. A voi, prendere o lasciare.

Per me sarebbe stato impossibile lasciare subito lì l’auto (questo perchè loro ti fanno un bonifico immediato e dunque l’auto diventa poi subito loro): primo, perché c’avevo mezzo mondo dentro  (tra cui il seggiolino della bimba) e secondariamente, come dicevo, avendone solo una in famiglia, la macchina per noi è importante per fare la spesa o anche solo andare al parchetto con giochi al seguito.

Però lo stesso ragazzo, molto correttamente, mi ha anche detto di attendere il momento in cui sarei entrata in possesso della mia “nuova” auto per effettuare la perizia, così da non incorrere in inutili svalutazioni come da regolamento loro interno. Quindi, nessun coltello alla gola, signori!

Io in questo periodo avrei anche la possibilità di farmela valutare in altri posti, ma non credo lo farò, dato il valore esiguo della mia auto. Se invece avete auto per cui pensiate di dover prendere ancora dei bei soldini, fate i vostri dovuti raffronti.

Dunque a questo punto ci riproverò fra due/tre settimane. Un po’ mi dispiacerà separarmi dalla mia Audi A2 dopo tanti anni ma così è la vita! Speriamo non mi deluda fino all’ultimo, meritandosi una super valutazione. Così finiremmo davvero in bellezza!



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *